Igv riduce il rosso

I Grandi Viaggi al 31 luglio ha registrato ricavi consolidati pari a 35.714 migliaia di euro, contro i 38.160 dello stesso periodo del 2015, migliorando nel contempo sensibilmente il risultato consolidato.

Come spiega la società in una nota, "il calo di fatturato è riconducibile principalmente alla situazione di tensioni politico-sociali che in maniera più estesa continua a persistere nelle aree del Medio Oriente ed in alcune destinazioni del Nord Africa, nonché agli atti terroristici che hanno interessato alcuni Paesi dell’Europa e che più in generale portano ad una minor propensione a scegliere mete a lunga distanza. I villaggi di proprietà – vien fatto presente – hanno fatto registrare un incremento del 10% rispetto allo scorso esercizio nel medesimo periodo, essenzialmente riferito alle mete italiane, con un fatturato di 18,2 milioni di euro (15,7 nel luglio 2015), mentre le strutture estere di proprietà hanno mantenuto il fatturato dello scorso esercizio (8,4 milioni di euro)".

Per quanto concerne le destinazioni commercializzate "il calo approssimativo del fatturato è pari al 33% e riguarda particolarmente le destinazioni Emirati Arabi e Messico, nonché Maldive e Mauritius".

L’Ebitda si è attestato a quota -466 migliaia di euro, un risultato in miglioramento rispetto allo
stesso periodo dell’anno precedente (nel 2015 la società aveva fatto registrare un Ebitda pari a –
1.887 migliaia di euro). L’Ebit, con ammortamenti pari a 3.083 migliaia di euro, fa registrare un
risultato negativo per 3.549 migliaia di euro (contro -5.447 migliaia di euro).

Il risultato netto consolidato è passato da -6.315 migliaia di euro del terzo trimestre 2015 a -3.982
migliaia di euro dello stesso periodo di quest’anno.

Al 31 luglio 2016 la liquidità del gruppo ammonta a 30.754 migliaia di euro; la posizione
finanziaria netta complessiva è positiva per 13.895 migliaia di euro (8.265 nello
stesso periodo 2015).

"La società, in considerazione dell'andamento positivo sopra descritto, ritiene che sia possibile
raggiungere nel 2016 un miglioramento del risultato rispetto all'anno precedente". 

Tags:

Potrebbe interessarti