Ritorno alla carta per Carréblu

La grande novità Carréblu, espositore a NF16, per la nuova stagione sarà il ritorno alla carta stampata, “dopo aver privilegiato per un certo periodo il sito internet come strumento di vendita”, sottolineano dal t.o, che dispone di un sito “che presenta un’amplissima offerta e strutturato in modo che ogni struttura ricettiva da noi selezionata disponga di una sorta di sito nel sito, con ampie descrizioni, mappa, e gallerie fotografiche complete”.

Su sollecitazione delle stesse agenzie di viaggio, il t.o. ha deciso di riproporre un catalogo, in distribuzione a partire da ottobre, che presenterà una selezione dei prodotti di riferimento Carréblu in tutto il mondo. “Quindi un catalogo generale, molto curato, che scenderà nel dettaglio del prodotto pur senza presentare stagionalità e prezzi: ogni proposta avrà sarà un codice QR che rimanderà al nostro sito internet, dove si troveranno le quote relative”. Una pubblicazione il cui stile la avvicinerà più ad un volume di viaggi che a un catalogo nel senso più tecnico del termine.
La nuova stagione vedrà l’operatore impegnato a presentare al trade la nuova pubblicazione, tramite incontri e serate, “organizzati in collaborazione con i nostri migliori partner”.e.c.
 

Tags:

Potrebbe interessarti

Ritorno alla carta per Carréblu

La grande novità Carréblu per la nuova stagione sarà il ritorno alla carta stampata, “dopo aver privilegiato per un certo periodo il sito internet come strumento di vendita”, sottolineano dal t.o, che dispone di un sito “che presenta un’amplissima offerta e strutturato in modo che ogni struttura ricettiva da noi selezionata disponga di una sorta di sito nel sito, con ampie descrizioni, mappa e gallerie fotografiche complete”.
Su sollecitazione delle stesse agenzie, il t.o. ha deciso di riproporre un catalogo, in distribuzione a partire da ottobre, che presenterà una selezione dei prodotti di riferimento Carréblu in tutto il mondo. “Quindi un catalogo generale, molto curato, che scenderà nel dettaglio del prodotto pur senza presentare stagionalità e prezzi: ogni proposta avrà un codice QR che rimanderà al nostro sito internet, dove si troveranno le quote relative”. Una pubblicazione il cui stile la avvicinerà più ad un volume di viaggi che a un catalogo nel senso più tecnico del termine. “Consolideremo – anche con questo strumento – il nostro rapporto con le adv, che restano i nostri interlocutori privilegiati”. Del resto “il nostro viaggio viene confezionato davvero ad hoc per ogni cliente, non ci sono scorciatoie, per noi quindi – ad esclusione dei periodi di maggiore picco – è quasi impensabile bloccare dei posti standardizzando i soggiorni o le offerte. Ogni viaggio è diverso dall’altro. Ne consegue inoltre l’impraticabilità anche di una vendita online”.   

Corto raggio
in evidenza

Nell’anno in corso Carréblu ha osservato una richiesta maggiormente anticipata nel-le richieste e nelle vendite sul corto raggio, per il t.o. rappresentato del Mediterraneo, che si sono mosse già in marzo e aprile per l’estate. “Tutte le nostre destinazioni classiche si sono riconfermate, sempre sull’alto livello: Mediterraneo, Sudafrica, Maldive, Seychelles, Mauritius, Polinesia, Crociere Ponant sia nel Mediterraneo sia ai Caraibi, gli stessi Caraibi, e gli Stati Uniti. A questa destinazione, sinora non considerata da noi strategica quanto piuttosto ‘di spalla’ ai viaggi con focus sui Caraibi o sulla Polinesia, dedicheremo più spazio, anche sul nostro sito web”. L’autunno si è già mosso, con richieste importanti sin dal mese di giugno. La nuova stagione vedrà l’operatore impegnato a presentare al trade la nuova pubblicazione, tramite incontri e serate.                     

Tags: ,

Potrebbe interessarti