Futura Vacanze: premiato l’impegno sul volato

Il 2016 di Futura Vacanze? Sin qui è stato “ottimo”. A parlare è Belinda Coccia, direttore vendite dell’operatore intervistata a fine estate. “Tutta la programmazione ha performato bene, con un sostanziale buon esito di tutte le regioni. Incrementato il fatturato, in linea, anche il margine, cosa di cruciale importanza”. Oltre a grandi “classici” come Puglia e Sardegna, la manager rimarca come si siano messe in evidenza Calabria, Campania e Sicilia. “Ottimo anche il comportamento di una meta che in passato poteva essere considerata di complemento come la Basilicata”. Ha pagato la scelta di avere un Futura Club a Scanzano Ionico, il Danaide Resort, di recentissima costruzione.

“Sicuramente – riconosce la responsabile -, sull’esito positivo trasversale della programmazione ha avuto un’influenza la particolare situazione geopolitica internazionale ma, parimenti, dobbiamo la positività dei dati al lavoro di costruzione del prodotto e al grande impegno sul volato, che abbiamo potenziato anche a stagione avviata con, tra gli altri, voli per la prima volta da Roma”. Da segnalare anche che soddisfazione ha dato un’altra struttura inserita a stagione in corso, Masseria Muzza & Spa, “che ci ha messi in evidenza da subito in ambito luxury”. Positivi riscontri dal lavoro fatto sull’advance booking a step di “Primi Premiati”: “L’ampia disponibilità di prodotto – rimarca Coccia – ci ha permesso di operare molto positivamente sul revenue”. e.c.

Tags:

Potrebbe interessarti