Kihaad Maldives raddoppia e si affida a Bruna Gallo

I bianchi atolli maldiviani stanno preparando diverse novità per l’alta stagione, a cominciare da un prodotto molto conosciuto sul mercato: Kihaad Maldives, cinque stelle con trattamento all inclusive nell’atollo di Baa che cambia look e raddoppia, aprendo nell’atollo di Raa una seconda struttura il cui plus è la Spa.

“Abbiamo appena concluso un piano di ristrutturazione molto importante – spiega la nuova responsabile commerciale, Bruna Gallo -: il ristorante è stato completamente ripensato, c’è una nuova piscina ‘Infinity pool’ con annesso il pool bar, anche le ville sono state ridisegnate”. In tutto 124 tra camere e ‘villas’, due piscine e tre bar per un prodotto affermato sia nel tour operating sia presso le agenzie di viaggio, che ne apprezzano la gestione italiana. La struttura si trova nell’atollo di Baa sull’isola di Kihaaduffaru, da cui prende il nome. Di fronte c’è Hanifaru Bay, patrimonio Unesco e luogo deputato al passaggio di mante e squali balena tra aprile e novembre. Anche dopo la significativa ristrutturazione “solo il 30% dell’isola è stato utilizzato mentre il rimanente 70% è rimasto intatto, nel pieno rispetto dell’ambiente naturale delle Maldive – continua -, è il posto ideale per le famiglie con bambini, grazie alla spiaggia piuttosto ampia”.

Il bis con Kudafusfhi

A metà dicembre la proprietà della struttura fa il bis e apre Kudafusfhi Resort & Spa anch’esso a 5 stelle, stavolta con un trattamento soft all inclusive (bevande alcoliche a pagamento). “La scelta è caduta su un design d’interni moderno-minimalista – spiega Gallo -, tutte le beach villa hanno accesso diretto al mare; abbiamo anche una presidential water villa”. Complessivamente 107 le camere, 3 ristoranti e il fiore all’occhiello della grande Spa, con 10 cabine. “In questo caso ci troviamo nell’atollo di Raa sull’isola di Kudafushi, a circa 45 minuti di barca veloce dal Kihaad; questa doppia struttura ci permette di offrire così la combinata tra le due isole, per chi fa soggiorni lunghi”. In questa fase di lancio “al trade offriamo un piano tariffario competitivo, e non solo per la bassa stagione”. p.ba.

Tags: ,

Potrebbe interessarti