Alto Adige: nuovo nome per L’Alta Pusteria

Inverno di novità per le Dolomiti, a partire dal nuovo nome che assume l’offerta turistica Alta Pusteria in Alto Adige: si chiamerà infatti Tre Cime Dolomiti e comprenderà non solo le cinque località di Sesto, San Candido, Dobbiaco, Villabassa e Braies, ma anche gli impianti di risalita. Infatti, a partire dalla stagione invernale 2016/17 il Consorzio Turistico Alta Pusteria e gli impianti di risalita Dolomiti di Sesto si fondono sotto un unico “marchio”.

Parallelamente alla nuova denominazione, anche il logo è stato ridisegnato per un’unica immagine coordinata: le Tre Cime si ergono al centro, appena sotto la scritta "3 Zinnen" in rosso, il colore per eccellenza dell´alpinismo, e in terzo piano risalta, in blu acceso, la parola "Dolomites". Le Tre Cime sono quindi il fulcro della comunicazione del nuovo nome della zona, una scelta che evidenzia ancora di più la loro importanza come simbolo di quest’area turistica.

La zona delle Tre Cime/3 Zinnen avrà così un nuovo “marchio”, nel quale saranno inclusi anche gli impianti di risalita e il collegamento sciistico Monte Elmo-Croda Rossa, consolidando così la destinazione come località ideale anche per la stagione invernale. Sono 32 gli impianti di risalita, 93 km di piste; il comprensorio sciistico tra l’Alto Adige e il Veneto e i relativi collegamenti ferroviari costituiscono un’offerta totale di 200 km di piste adatte a tutte le discipline e livelli di preparazione.

Una rete estesa di piste da sci di fondo, la possibilità di fare ciaspolate e diverse altre attività completano la gamma sportiva invernale della zona. Non mancano anche proposte per famiglie con bambini.

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato