Bambini e ragazzi in viaggio: Booking svela tendenze e numeri

Booking.com ha voluto scoprire cosa si aspettano i più piccoli dalle vacanze con la loro famiglia. Sono state raccolte oltre 22.500 recensioni lasciate dopo il soggiorno da bambini in tutto il mondo e i risultati  non solo hanno rivelato i fattori più importanti per tenere impegnati e felici i piccoli viaggiatori (da letti su cui poter saltare senza freni a richieste speciali per la cena e i pasti), ma hanno anche dato un’idea più precisa per quanto riguarda le destinazioni più consone a ciascun desiderio.

La maggior parte (89%) dei ragazzi tra i 12 e i 15 anni indica come assolutamente fondamentale la presenza di una connessione wifi potente e veloce; per il 44% (circa la metà) è importante avere la possibilità di fare belle foto da pubblicare sui social media. Nella top 5 dei fattori più importanti inoltre non manca la piscina, o la vicinanza al mare, e anche tutta una serie di attività cui poter prendere parte durante il soggiorno. Al contrario, solo il 25% degli intervistati (sempre per la fascia d’età tra i 12 e i 15 anni) pensa sia importante fare nuove amicizie con gli altri ragazzi in vacanza.

Poter soggiornare in strutture vicino a/con piscine e scivoli d’acqua (per il 73%) o sulla spiaggia (per il 58%) sono le due prorità top per i bambini tra i 5 e gli 11 anni, seguite subito dalle attività che non possono fare a casa (per il 54%).
Poter giocare con altri bambini è importante per circa la metà (42%), mentre oltre 1/3 vorrebbe avere tutto il gelato possibile da gustarsi in vacanza (34%) e cibo che normalmente non possono mangiare a casa (per il 32%).
Uno su cinque preferisce alloggiare in stanze più grandi di quella che hanno a casa (per il 24%) e con letti su cui possono saltare (22%), mentre uno su dieci (il 10%) si aspetta che il personale dell’albergo sappia raccontare barzellette divertenti.

I risultati hanno messo in evidenza la Grecia, il Brasile e gli Stati Uniti come destinazioni top per i bambini per quest’anno, con tutti e tre i paesi consigliati dai piccoli utenti che hanno lasciato la recensioni dopo averli visitati. I ragazzi intervistati hanno molto apprezzato anche Giappone, Messico e Canada.

Tags:

Potrebbe interessarti