EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

Lo storico 5 stelle Hotel Danieli di Venezia, con le sue 210 camere distribuite su tre palazzi affacciati sulla riva degli Schiavoni, dietro Piazza San Marco, è stato pignorato. Oltre alla struttura originaria di Palazzo Dandolo si sono aggiunti Casa Nuova, edificio risalente al 1800, e attorno al 1940 il Danieli Excelsior.

Il proprietario del Danieli, l’imprenditore Giuseppe Statuto, il cui gruppo possiede anche l’hotel Four Seasons e il Mandarin hotel a Milano, oltre al San Domenico di Taormina, rivelano fonti giornalistiche, non avrebbe pagato diverse rate del mutuo del lussuoso albergo veneziano, che, nonostante il suo valore si aggiri intorno ai 160 milioni di euro è stato pignorato per 242 milioni di euro, ovvero la stessa cifra pagata dieci anni fa per acquistare il prestigioso hotel dalla Starwood.

Sembra che le rate insolute ammontino a una ventina di milioni di euro e dopo solleciti e intimazioni l’ufficiale giudiziario è passato alle vie di fatto pignorando le quote del gruppo Statuto che gestisce l’attività alberghiera e anche la ristorazione del Danieli, composta dal ristorante Terrazza, all’ultimo piano dell’hotel, con una vista che abbraccia la laguna dal campanile di San Marco fino al Lido e oltre, e poi “The Egg”, il bistrot firmato dallo chef torinese Nicola Batavia, aperto da maggio scorso. l.d.