Progetto da 1,5 miliardi sul Mar Morto

Si chiama “Dream point” ed è un progetto turistico da 1,5 miliardi di dollari che sorgerà sulle coste del Mar Morto in Giordania. L’accordo vede partner il Governo e la società kuwaitiana Sqm Real Estate che realizzerà hotel e parchi a tema, a cominciare dal 2017. La località, non bene precisata, “è una delle più attrattive dal punto di vista degli investimenti negli ultimi anni”, ha detto il direttore generale delle Zone di sviluppo della Giordania.

Il grande lago salato tra Israele, Giordania e Cisgiordania è interessato dalla perdita di acqua dovuta all’evaporazione e al ridotto apporto del fiume Giordano, il cui corso viene deviato. Il bacino meridionale del Mar Morto ha già lasciato il posto alle distese di sale. Per questo motivo si è aperto un bando per la realizzazione di un canale che immetta acqua del Mar Rosso, dal golfo di Aqaba. I lavori per realizzarlo – 180 km in pendenza verso i 427 metri sotto il livello del mare – dovrebbero cominciare nel primo semestre 2017.

Tags:

Potrebbe interessarti