Il web marketing per le agenzie di viaggio

Dal sito web alla pagina facebook, all’e-commerce, alle campagne di advertising che sollecitano azioni mirate e su target di viaggiatori interessati a quel prodotto turistico: per tradurre tutto questo in azioni di web marketing serve un’agenzia certamente. Oppure una piattaforma che si occupa di distribuire e ottimizzare contenuti creati per il turismo, portando l’agenzia di viaggi all’attenzione di chi comincia online la ricerca della vacanza. E’ quanto ha fatto Gulliver Lab, software house piemontese rilasciando “Gulliver Top”, presentato durante un roadshow in questo mese di novembre.

“Il solo sito e il web marketing ‘classico’ non bastano più, occorre strutturare le attività online in modo che esse siano integrate e raggiungano il pubblico in maniera continuativa – spiega il ceo Roberto Castellino -. Sappiamo che non è solo un problema di competenze, ma di mancanza di tempo e di risorse, per molti contesti d’impresa. Perciò abbiamo studiato una soluzione che offre una suite di funzionalità utili a mantenere aggiornato il sito e ingaggiare i clienti, fino a fidelizzarli, rispondere immediatamente a una loro richiesta, anche in chat o per telefono per conto dell’agenzia, dalle 9 alle 22”.

Cinque lezioni e un roadshow

Gulliver Top e i primi passi del web marketing sono spiegati anche attraverso il canale Youtube di Gulliver Lab in cinque lezioni, realizzate in condivisione con l’associazione Aiav. Si comincia con “Web e agenzie di viaggio” per esplorare il mondo dei motori di ricerca e dell’importanza di pubblicare contenuti unici, da amplificare attraverso i social media; la terza lezione è sul direct marketing con particolare accento su newsletter e campagne pubblicitarie call-to-action; l’e-commerce “per l’impostazione di un sistema che venda veramente” e la fidelizzazione dei clienti chiudono il percorso di formazione. Il roadshow, invece, termina a Torino, Milano e in Emilia Romagna nelle giornate 24, 25 e 28/29 novembre. p.ba.

Tags: ,

Potrebbe interessarti