Il Tci apre al pubblico il Palazzo della Farnesina

Il Touring Club Italiano, dopo l’apertura del Palazzo del Quirinale nel 2015, si prepara ad un’importante nuova collaborazione per permettere di accogliere il pubblico, con i suoi volontari per il Patrimonio Culturale, al Palazzo della Farnesina e alla raccolta d’arte contemporanea conservata nelle sale di rappresentanza e nei corridoi della sede del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

La Collezione Farnesina nasce nel 2000 su iniziativa dell'allora segretario generale ambasciatore Umberto Vattani, per sottolineare un preciso indirizzo progettuale del Ministero, che ha fatto della ricerca artistica contemporanea un ambito d’intervento strategico della propria politica culturale.
A partire da un primo significativo nucleo di acquisizioni, che videro la commissione di un importante apparato decorativo e di numerose opere d’arte nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta, l’operato di diversi comitati scientifici ha dato vita nel corso del tempo a una selezione che ha raccolto opere di alto profilo per la storia dell’arte italiana del Novecento.

Solitamente aperta solo in occasioni straordinarie, da gennaio la Collezione Farnesina si potrà ammirare ogni ultimo venerdì del mese grazie ai Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale, tra i quali molti sono studenti delle principali università romane. Le visite accompagnate si terranno dalle 10 alle 16 su prenotazione.

L’apertura della Farnesina è il frutto della ultradecennale esperienza dell’iniziativa “Aperti per Voi” e dei Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale per accogliere visitatori nei siti d’arte altrimenti inaccessibili al pubblico o aperti con forti limitazioni di orario. Dal 2005, anno in cui è nata l’iniziativa, ad oggi i numeri sono 2100 volontari attivi oggi in tutta Italia, 70 i luoghi aperti in 27 città italiane e oltre 9 milioni i visitatori accolti.

A Roma, i Volontari Touring, che sono 290, accolgono i visitatori anche al Palazzo del Quirinale da oltre un anno, e da qualche mese al Museo Hendrik Christian Andersen e al Museo Boncompagni Ludovisi.

Tags: ,

Potrebbe interessarti