Dallas ha un nuovo brand

Il Dallas Conventions & Visitors Bureau è da oggi Visit Dallas, ha annunciato Phillip J. Jones, presidente e ceo al meeting annuale tenutosi il 1° dicembre.

L’annuncio è arrivato dopo aver parlato dei cambiamenti nell’industria del turismo di Dallas e dell’impatto che questi cambiamenti hanno avuto sul piano strategico dell’organizzazione. “Dallas è una città in continua crescita e dobbiamo scoprire cosa può farla diventare un must tra le destinazioni turistiche – ha detto Jones -. Siamo a buon punto, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Questo è un momento propizio per Dallas e così come crescono e cambiano il brand e il prodotto, anche il nome deve farlo”. Jones ha annunciato un altro cambiamento nel piano strategico dell’organizzazione, la creazione di un Customer experience department diretto da un nuovo chief experience officer, la prima carica di questo genere nel paese per un ufficio turistico.

Lo scorso anno, 25,7 milioni di persone hanno visitato Dallas per un totale impatto economico di 7,6 miliardi di dollari. Come risultato, l’industria del turismo genera un posto di lavoro ogni venti. Le visite di viaggiatori internazionali continuano a crescere e l’anno scorso hanno raggiunto una quota di 2,59 milioni di visitatori.

“Dallas ora ha un brand – Big Things Happen Here – e i nostri investimenti e sforzi sono stati ripagati, poiché ora le persone considerano Dallas una destinazione turistica a tutti gli effetti – ha detto Jones -. Questo brand è il motivo per cui il turismo è notevolmente aumentato con il passare degli anni, sia sul mercato interno che internazionale. I viaggi internazionali verso Dallas sono aumentati del 33% lo scorso anno; la seconda crescita più alta di ogni città negli Stati Uniti”. Il team di vendita dell'ente ha registrato più di 2,05 milioni di prenotazioni di pernottamenti futuri nell’anno fiscale 2015-2016, un record per l’organizzazione.

Guardando avanti, il 2017 porterà una crescita per Visit Dallas e la città. Grazie a nuove costruzioni e al rinnovo e conversione di strutture già esistenti si aggiungeranno alla città dozzine di nuovi alberghi e camere.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti