EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

Quando si descrive il progetto di un luxury hotel solitamente si descrive l'intervento raccontando – attraverso le parole del suo progettista e le immagini del risultato finale – ciò che l'architetto ha pensato e sviluppato per quell'edificio e per i suoi prestigiosi interni. Interventi che spesso vengono affidati a studi di progettazione di comprovata esperienza i cui titolari sono architetti o interior designer di fama internazionale che sanno come affrontare un progetto molto complesso, che  necessita di grossi investimenti finanziari per essere  realizzato. Alcuni di questi progettisti sono delle vere "archistar" e la loro cifra stilistica fa la differenza nel risultato finale.

Pochi però sanno che per realizzare questi meravigliosi luxury hotel c'è una figura professionale altrettanto importante che è quella del project manager, figura professionale che oggi sempre di più diventa  determinante nel realizzare prodotti per l'ospitalità di altissimo livello. Un ruolo estremamente importante e di grande responsabilità  che garantisce a tutti gli attori della commessa la possibilità di avere una figura di riferimento competente che riesce a gestire la complessità di un progetto molto articolato come quello di un grande albergo.

AH: Ingegnere Campestri, qual è il ruolo di un project manager quando si realizza un hotel di lusso?

“La realizzazione di un luxury hotel deve tenere conto di molti fattori che ne determineranno poi il risultato finale. Non è sempre chiaro a chi investe o a chi gestisce l’hotel come questi fattori si interconnettono gli uni agli altri. Il mio ruolo è quello di tenere sempre in evidenza tali connessioni per dare al mio cliente una chiara evidenza della consequenzialità del processo progettuale e del possibile risultato finale sia in termini di tempi che di budget. Un esempio tipico di questo processo è la scelta dell’interior designer e quindi di tutti i consulenti necessari alla realizzazione del progetto. Possiamo dire che il numero di professionisti coinvolti in una realizzazione di questo genere, solo in fase progettuale, sono circa 15 e vanno appunto dal designer allo specialista delle cucine, allo specialista dell’acustica e dell’audio video. Il processo di coordinamento è piuttosto complesso e necessita di una certa esperienza per poter lasciare esprimere al meglio tutte le professionalità senza andare a discapito gli uni degli altri. Il risultato finale deve essere una struttura che offre il massimo in termini di confort, di bellezza e di innovazione al cliente e che mette nelle condizioni l’operatore di lavorare al meglio e di dare tutti i servizi necessari”.

AH: Perché oggi si utilizza una figura specializzata che si dedica al project management?

“Ritengo per la complessità del progetto ed anche perché non sempre l’investitore è colui il quale gestirà l’hotel o non sempre lo stesso investitore ha l’esperienza necessaria per realizzare un intervento così particolare. Il segmento degli hotel di Lusso ha infatti delle peculiarità uniche che si trasformano in obbiettivi chiari quando si studia un progetto o si elabora un budget di spesa. La redazione del budget ed il suo rispetto è infatti molto spesso il punto di più stretta unione tra il cliente ed il project manager”.

AH: Nella sua carriera ha partecipato a importanti realizzazioni di luxury hotel, ce n'è uno in particolare che ritiene emblematico per descrivere l'importanza del project management?

“Certamente il progetto da cui ho tratto maggiore esperienza è quello dell’Hotel Mandarin a Milano. In tale progetto il project e, di seguito, il construction management, ha completamente gestito tutta l’attività di progetto e di costruzione interfacciandosi con il cliente (la proprietà dell’immobile), l’ente finanziatore e la catena (Mandarin Oriental Group) da una parte e tutti i progettisti e gli appaltatori dall’altra. In questo particolare caso abbiamo gestito appalti separati con oltre 50 fornitori diversi sempre nel rispetto della qualità finale del prodotto progettato dall’architetto Citterio. Solo con un impegno di gestione e quindi di project & construction management molto importante e serrato, è possibile portare a termine una realizzazione del genere in cui qualsiasi dettaglio, dalle finiture agli uffici del personale, alla perfetta insonorizzazione è stato curato dall’inizio del progetto alla fine della costruzione”.