O’Leary: “La migliore possibilità per Alitalia è lavorare con noi”

"La migliore possibilità per Alitalia è risolvere gli accordi con Air France e lavorare con noi". Ad essere convinto di ciò è Michael O'Leary, numero uno di Ryanair, che ha ribadito un pensiero già espresso in passato, quando il manager aveva dichiarato di essere pronto ad offrire un aiuto alla compagnia italiana sul corto raggio. Oggi il numero uno del vettore irlandese è tornato sull'argomento, l'occasione è stata la presentazione delle nuove sette rotte invernali 2017 dallo scalo di Malpensa che permetteranno alla compagnia di trasportare 1,7 milioni di passeggeri l'anno.

Dal canto suo Ryanair sta ragionando sulla possibilità di stringere accordi di feederaggio, l'interconnessione tra rotte locali e intercontinentali, "con altre compagnie come Air Lingus", si legge su fonti di stampa, ma ha fatto una proposta anche ad Alitalia.

"Noi abbiamo proposto ad Alitalia una possibile cooperazione – ha dichiarato il manager -, loro iniziano a volare verso le grandi città europee da Roma e Milano e noi facciamo il corto raggio in Italia dove Alitalia non può competere con noi su biglietti da 9,99 euro". Questa è la soluzione che O'Leary, vede per Az, ma per realizzarla la compagnia deve "risolvere gli accordi con Air France". A detta del manager Alitalia "non potrà mai essere una compagnia low cost" se prima non risolverà "la situazione con Air France", ossia "liberarsi dai vincoli che ha sui voli a lungo raggio", ha fatto presente O'Leary.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti