Ddl sull’enoturismo, iniziato il confronto

Il Movimento Turismo del vino e l'Unione italiana vini si sono presentati insieme in audizione al Senato per il Ddl sull'enoturismo. Si è aperto un tavolo strategico.

“Ringraziamo il senatore Dario Stefàno per l’impegno profuso nell’elaborazione di un Ddl che disciplina l’enoturismo quale forma di turismo con specifica identità. L’enoturismo, attività strategica per l’intero comparto, necessita di un quadro normativo di riferimento in grado di supportarne lo sviluppo in maniera adeguata, dando alle imprese regole precise per operare, ai consumatori la garanzia di un’offerta turistica di qualità ed alle istituzioni gli opportuni strumenti di controllo. Auspichiamo che per un settore così variegato e complicato il confronto con soggetti come il nostro – che di enoturismo si occupa da un quarto di secolo – possa diventare sempre più serrato e costruttivo”.

Con queste parole Carlo Pietrasanta, presidente del Movimento Turismo del Vino, ha commentato l’audizione al Senato, dove è iniziato il confronto con le associazioni di categoria sul testo del Ddl Enoturismo presentato dal senatore Stefàno.

Commenta Paolo Castelletti, segretario generale di Unione Italiana Vini: “Abbiamo aperto un tavolo congiunto Uiv-Mtv dove approfondiremo tutti gli aspetti richiamati dal Ddl e stileremo una nostra proposta di suggerimenti di integrazione del testo; tavolo strategicamente importante che nel giro di poche settimane elaborerà una proposta che risponda alle attese degli imprenditori del settore”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti