Travel negli Usa: il leisure meglio del traffico corporate

Il giro d’affari del settore travel negli Stati Uniti ha registrato un calo nel 2015 e il 2016, a causa di eventi geopolitici, ha avuto qualche difficoltà a crescere. Mentre la domanda leisure è rimasta resiliente, è il settore corporate che ha mostrato una certa fragilità.

Sebbene i viaggiatori nordamericani confermino la voglia di esplorare e di partire, non è ancora ben chiaro quanto siano disposti a spendere. Per questo PhocusWright nella sua analisi ha stimato una crescita tra il 4 e il 5% entro il 2020, previsione che porterà il giro d’affari del mondo travel nordamericano a raggiungere i 403 miliardi di dollari circa.

Tags: ,

Potrebbe interessarti