Palmucci su Pst approvato

L'approvazione del Pst 2017-2022 raccoglie molti commenti positivi. Tra questi quello di Giorgio Palmucci, presidente di Confindustria Alberghi .

"E’ la prima volta che il turismo ha un piano organico che guarda in modo integrato ai diversi fattori che concorrono allo sviluppo del settore, con una serie di priorità e direttrici condivise dagli attori e dalle istituzioni, coinvolte nel lungo e partecipato processo di elaborazione del piano. E’ forse proprio la scelta di un percorso “dal basso” uno degli elementi più rilevanti del Pst; una modalità certamente nuova ed una opportunità per i numerosissimi che, partecipando alle diverse fasi del processo, hanno vissuto un confronto proficuo ed attento sui temi di una realtà in profondo cambiamento".

Palmucci rimarca che il Pst da solo non basta "a risolvere i problemi ed a cogliere le opportunità del settore, ma è uno strumento fondamentale di pianificazione e programmazione che segna un importante cambio di passo verso una effettiva politica del turismo in Italia".

"Non possiamo affrontare i problemi con misure estemporanee – continua Palmucci – come le proposte circolate ancora una volta in questi giorni sul numero chiuso a Venezia. Dobbiamo avere una strategia di medio e lungo periodo con obiettivi verificati e condivisi, ma anche misurabili per monitorare di anno in anno la “salute” del nostro sviluppo turistico".

"Ora si apre una nuova fase, al piano va data immediata concretezza e come operatori del settore siamo pronti a fare la nostra parte". 

Tags: ,

Potrebbe interessarti