Dagli enti del Turismo impegni rinnovati per il 2017

Forti dei risultati registrati, gli enti del Turismo ribadiscono l’impegno sul fronte della promozione. “L’Italia si conferma tra i nostri principali mercati –dichiara Lubos Rosenberg – e ci sentiamo quindi ulteriormente determinati nel proseguire con le scelte strategiche e promozionali adottate negli ultimi anni. Il comparto storico-culturale è quello cui siamo maggiormente vocati, forti di un patrimonio immenso che attira sempre più italiani, le cui aspettative e richieste sono ben precise. Per noi è un vanto poter continuare a rispondere con prodotti classici, di nicchia e sempre nuovi”.

Focus sul barocco per la Repubblica Ceca
Nel 2017 la promozione da parte di Czech Tourism sul mercato italiano sarà focalizzata sul barocco, genere artistico e architettonico di forte ispirazione italiana, che ha assunto forme uniche sul suolo ceco e che spazia dai centri urbani fino all’aperta campagna.
Lo slogan 2017 Vivere il barocco con tutti i sensi vuole essere uno spunto di sicuro appeal per turismo organizzato, turismo weekend e city break, turismo scolastico e religioso. In programma azioni di co-marketing con i tour operator, nonché eventi dedicati agli agenti di viaggio. Sempre proficua, poi, la collaborazione con le compagnie aeree: anche nella prossima stagione estiva (marzo-ottobre) sono numerosissimi i collegamenti da diverse città di tutta Italia. “Non abbiamo mai avuto così tanti voli tra i due Paesi”, commenta in merito il direttore dell’ente.

Polonia: rafforzare il brand
Dopo la Giornata Mondiale della Gioventù la Polonia punta più che mai sul turismo religioso: sono nati nuovi itinerari turistici o sono stati ampliati quelli già esistenti legati a Giovanni Paolo II e stanno registrando un interesse crescente gli itinerari dell’architettura sacra in legno nella Polonia meridionale e Sud Est.
Altro settore su cui si concentrano gli investimenti è quello culturale. Molti i musei di recente apertura che meritano un viaggio, mentre in estate fioriscono i festival di musica, teatro, cinema o gastronomici.
“Non dimentichiamo che nel 2016 Breslavia è stata la Capitale Europea della Cultura e in qualche modo lo è ancora in termini di offerta culturale”, aggiunge Malgorzata Furdal. “Uno dei prodotti e temi sul quale punteremo quest’anno sono gli itinerari dei castelli, palazzi e dimore storiche che offrono al visitatore anche la possibilità di pernottare e degustare la cucina nobile polacca – ci ricorda la responsabile -. Sono concentrati non solo nelle città d’arte ma disseminati su tutto il territorio polacco, tra le foreste, laghi, colline e montagne. Veri e propri gioielli d’arte e natura nei quali è possibile usufruire di spa e welleness, esercitare turismo attivo, equestre, trekking, cicloturismo o nautica”. Obiettivo del nuovo anno sarà anche quello di rafforzare l’immagine della Polonia, il suo brand grazie ad una maggiore attenzione rivolta ai prodotti che possono interessare sia i tour operator sia i viaggiatori individuali. “In Italia le agenzie di viaggi continuano ad essere un punto di riferimento molto importante e il loro crescente interesse per la destinazione Polonia è molto significativa, perciò saremo presenti con vari eventi trade. Inoltre, ritengo che uno dei modi migliori nella promozione di una destinazione siano gli educational, per cui vorremmo organizzarne diversi nel 2017, magari uniti agli workshop con i t.o. polacchi sul posto, a Varsavia e a Cracovia”.
Quest’anno, infine, è intenzione dell’ente anche rafforzare la presenza sul web, tanto sul sito polonia.travel che sui canali social. Obiettivo 2017 è superare il mezzo milione di arrivi dall’Italia.

Romania: cultura in primo piano
“Nel 2017 vorremo crescere ulteriormente e rendere la Romania sempre più interessante in Italia – aggiunge dal canto suo Ioana Podosu, ente della Romania -. Andremo avanti con la promozione del turismo culturale, il prodotto più gettonato in Italia, ma anche con i prodotti dedicati alla natura, al turismo attivo, al wellness o balneare. La chiusura del 2016 ci ha dato molte soddisfazioni e l’inizio del 2017 si presenta molto favorevole alla destinazione. Inoltre, il turismo è tornato ad avere il proprio ministero, il che significa sicuramente che anche la sua importanza sarà maggiore”. L’ente del Turismo conferma la sua presenza alle principali fiere del turismo, e non mancheranno iniziative dedicate ai professionisti del settore. Inoltre, “desideriamo spingere gli eventi di destinazioni che ci permettano di far conoscere la Romania più nel dettaglio”.

Lituania: fam trip, webinar e campagne sui social media
Nei prossimi tre anni, la promozione della Lituania sarà focalizzata sui temi della cultura e della natura, in linea con il progetto "La presentazione e promozione del patrimonio naturalistico e culturale della Lituania nei mercati prioritari: Italia, Francia, Spagna, Belgio e Paesi Bassi”, implementato da State Department of Tourism of Lithuania sotto il ministero dell’Economia e finanziato, in accordo con l’Operational Programme for the EU structural Funds Investments for 2014-2020, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dal budget della Repubblica della Lituania.
Tutte le attività rivolte al trade, alla stampa e al consumatore rifletteranno queste tematiche, evidenziando il patrimonio culturale e naturalistico del Paese, per attirare diverse categorie di viaggiatore, invogliandolo a scoprire “un Paese estremamente vario e ricco di esperienze, da vivere in ogni momento dell’anno”, sottolinea la responsabile dell’ente. In Italia sono in programma diverse attività rivolte al trade e al consumatore. In calendario momenti di incontro con gli agenti di viaggi mentre in primavera è previsto un fam trip, che porterà t.o. e agenti alla scoperta del Paese.
Su base trimestrale, inoltre, sono organizzati webinar formativi per il trade e inviate newsletter trade e consumer. Sul fronte consumer, in primavera è previsto il lancio della campagne online, outdoor e social, pensate per spingere le partenze estive. La pagina facebook in italiano “Turismo Lituania” conta oggi quasi 9.000 fan e un alto livello di interazione, dove la community di viaggiatori può trovare spunti e curiosità per il viaggio e condividere esperienze.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti