Msc punta sulla tecnologia

Un catalogo in mixed reality, che combina realtà virtuale e realtà aumentata. E’ questo lo strumento che Msc ha scelto per presentare la sua programmazione 2018-2019. Una pubblicazione che Leonardo Massa, country manager Italia, e Andrea Guanci, direttore marketing, definiscono “un importante strumento di vendita per le agenzie di viaggi”.
Grazie ad esso, tramite l’app Msc 360VR, scaricabile gratuitamente, clienti e agenti hanno la possibilità di visitare virtualmente le navi della flotta e le destinazioni toccate durante le crociere.
Per Guanci il catalogo è “lo” strumento di comunicazione e promozione di Msc, che “racconta al meglio il nostro prodotto e il nostro brand”. “Abbiamo deciso di arricchire il nuovo catalogo con la mixed reality che rende possibile ‘vivere’ l’esperienza di una crociera Msc a 360° ancor prima di partire. Alla realtà immersiva virtuale, già sperimentata l’anno scorso, abbiamo infatti aggiunto la realtà aumentata, che rende ancor più completa e interattiva la pubblicazione – spiega  Guanci -. Nonostante la sua indubbia validità, il catalogo nel corso degli anni ha visto la sua struttura pressoché invariata. La sfida è trasformare un prodotto tipicamente tradizionale in uno fortemente innovativo, un prodotto prettamente analogico (cartaceo) in uno digitale, altamente tecnologico”.
Le nuove navi di Msc Crociere “prenderanno forma all’apertura del catalogo, apparendo in 3D grazie alla realtà aumentata, e il lettore potrà letteralmente immergersi nei loro ambienti grazie alla realtà virtuale. Sfogliando questo catalogo i nostri viaggiatori potranno conoscere le navi, il personale di bordo, gli itinerari e le destinazioni di Msc in modo emozionante, divertente e nuovo, una sorta di ‘assaggio’ di ciò che avviene realmente durante i nostri viaggi in ogni parte del mondo”.
Il nuovo catalogo è disponibile presso le agenzie di viaggi insieme agli appositi cardboard da indossare con il proprio smartphone dopo aver scaricato gratuitamente l’app “MSC 360VR” dall’ Apple Store o da Google Play. L’app è disponibile anche per i tablet IOS e Android.

Più prodotto sugli scaffali
Tante le novità di prodotto, a partire dall’ingresso in flotta di 4 nuove navi – Msc Seaview, Msc Meraviglia, Msc Seaside, e Msc Bellissima, il cui arrivo è previsto tra il 2017 e il 2019 -, a fronte delle quali Leonardo Massa tiene a sottolineare l’impegno della compagnia nel portare sempre più prodotto sugli scaffali delle agenzie di viaggi.
Partendo, poi, dal concetto che “non basta costruire le navi ma occorre posizionarle in tutto il mondo per dare opportunità che prima non c’erano”, il manager ricorda lo sforzo fatto anche sul fronte del volato. Se il Mediterraneo resta fondamentale per Msc, qui verrà posizionata la nuova Seaview nell’estate 2018, con partenza da tre porti italiani, Genova, Napoli e Messina, il manager rimarca anche che i Caraibi, che già giocano un ruolo importante per la compagnia, saranno in futuro sempre più strategici. Cuba e i Caraibi sono proposti tutto l’anno. “Vogliamo presidiare l’area” afferma Massa -. Da ottobre, poi, sarà operativa Ocean Cay Msc Marine Reserve, l’isola che sarà il prolungamento della nave”.

Risultati
Msc Crociere ha chiuso il 2016 con 1 milione 700mila passeggeri, e pensa ad una crescita a due cifre nel 2017, anche in ragione del rafforzamento dell’offerta.
Guardando più lontano, il target nel 2022 è di 3,4 milioni. Ruolo centrale nel processo di vendita ha come sempre il trade – “Il valore aggiunto del consulente è imprescindibile, noi non vendiamo commodity, ma esperienze” -, ma Leonardo Massa, sollecitato sul tema, afferma di credere nella multicanalità. “Questa è la direzione verso la quale va il mercato. Il cliente deve poter accedere sempre al prodotto”. Canale diretto e intermediazione possono convivere ma occorre che il pezzo sia “allineato”.      
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti