Le Filippine vogliono investire sull’Italia

Le Filippine vogliono investire sul mercato italiano, basti dire che l'Italia è la seconda comunità filippina in Europa e Milano è un centro molto importante, il che conferma il legame che intercorre tra i due Paesi.

L'interesse c'è e trova conferma nei numeri, il 2016 ha messo a segno una crescita del 26% di arrivi italiani nel Paese, che sono stati circa 18mila, "il Paese si sta sviluppando molto ed anche il 2017 è partito bene, confermando l'interesse verso la meta. Da parte dell'ente del Turismo c'è la volontà di investire sul nostro mercato – dichiara Attilia Bossi, account director del Paese in Italia  -, collaborando con il versante dei t.o, dei vettori e sviluppando anche un approccio al versante consumer, con attività di promozione che si svolgeranno a Roma Fiumicino in estate e, dopo l'estate, a Milano Cadorna, per parlare della meta", ha dichiarato Bossi in occasione dell'incontro milanese con adv e t.o. tailor made, che ha visto la partecipazione anche di Cathay Pacific.

Il tutto rientra nel calendario di incontri che il Paese sta organizzando con diverse linee aeree, secondo diverse formule. Oltre all'appuntamento di Milano ci sono stati anche l'incontro di Firenze con Qatar Airways e di Roma con Singapore Airlines ed è allo studio una tappa in Veneto con Etihad Airways, "per dimostrare che le Filippine non sono così irraggiungibili. Abbiamo scelto dei vettori radicati nel territorio, per esempio Qatar Airways con il nuovo volo da Pisa per il bacino toscano ed anche dell'Emilia Romagna, permette di arrivare a Manila e a Cebu con uno scalo. Lo stesso Etihad via Venezia. Su Milano abbiamo scelto Cathay Airways in quanto è un partner storico". s.v.

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti