La Spagna mira al turista cosmopolita

Tra i principali mercati turistici verso la Spagna, l’Italia si conferma al quarto posto nel 2016. Con 3.993.289 visitatori (il 6,5% del totale), il nostro Paese segue il Regno Unito, Francia e Germania. Secondo un elenco stilato dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine), le mete preferite dagli italiani nei primi due mesi del 2017 sono state la Catalogna, con 147.529 arrivi, Madrid (89.039) e le Canarie (84.449).
“Ma che tipo di turismo è quello italiano verso la Spagna? “La tendenza prevalente, in base alle rilevazioni dell'Ine, è di organizzare il proprio viaggio in maniera indipendente  afferma la direttrice dell’Ente Spagnolo del Turismo a Milano, Maite de la Torre Campo – . I dati raccolti a febbraio 2017 mostravano che su un totale di 162.705 italiani presenti sul territorio, solo 47.525 usufruivano di un pacchetto turistico. Ciononostante, la Spagna lavora per differenziare le proprie strategie per aumentare la quota di mercato”.

Il target al centro delle strategie spagnole è quello “cosmopolita”, “che mira a un turismo colto e consapevole, sensibile alle suggestioni culturali meno ovvie del nostro Paese, interessato a scoprirne la gastronomia e lo stile di vita”. L'approfondimento sulla destinazione si trova all'interno dello Speciale Spagna e Portogallo, pubblicato sul prossimo numero di Guida Viaggi in distribuzione da lunedì 1 maggio.

Tags:

Potrebbe interessarti