Surcharge Gds anche per British Airways e Iberia

E infine anche British Airways e Iberia hanno preso la strada del Gruppo Lufthansa nell’applicazione di una fee per i biglietti aerei prenotati via Gds. Da novembre la “sovrattassa” sarà di 9,50 euro per ogni tariffa (10 dollari per la valuta americana e 8 sterline), passibile di variazioni in futuro.

Nella lettera inviata alle agenzie, il gruppo anglo-spagnolo spiega quali sono le alternative per evitare la fee citando espressamente Ndc di Iata, cui sta lavorando da almeno un paio d’anni per implementarlo.

“In aggiunta alle vostre attuali opzioni di connessioni, i servizi di Ba e Iberia saranno disponibili attraverso diversi mezzi come la connessione diretta Ndc, oppure attraverso un provider tecnologico o aggregatore che la rendono disponibile, e ancora via un self booking, mentre sarà distribuita a breve dal portale di Iag, infine attraverso gli intermediari, inclusi i gds, che adotteranno il protocollo Iata”, si legge.

Al momento le tariffe Aer Lingus e Vueling, compagnie della holding, risultano esenti dall’applicazione della “surcharge”, che – viene precisato – non è retroattiva, quindi ciò che viene prenotato oggi e parte dopo l’introduzione non sarà sovra-prezzato.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti