Tgv addio, arriva Inoui

Tgv, l’alta velocità francese per eccellenza, cambia pelle. Lo ha annunciato Sncf, spiegando le strategie con le quali punta ad attrarre 15 milioni di nuovi clienti entro il 2020, puntando sulla differenziazione dell’offerta.

Da un lato è confermata Ouigo, l'offerta di alta velocità a basso prezzo lanciata nel 2013, che punta a quintuplicare i clienti in 3 anni, mentre dall’altro arriva la novità Inoui, che sostituirà a breve la formula Tgv e che, come spiega Sncf in una nota, “è il viaggio per eccellenza, che unisce comfort, servizio e connettività e che, per il 2020, si prefigge di raggiungere una percentuale di soddisfazione dei clienti del 95%”.

Tre i punti qualificanti del cambiamento: digitalizzazione, con internet a bordo e un investimento da 300 milioni di euro; servizio a bordo, con nuove interfaccia di controllo ticket e un nuovo rapporto tra personale e clienti; parco rotabile, con nuove livree bianche e investimenti sui treni per 1,5 miliardi di euro.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti