Viaggiare con l’esperto, la formula vincente di Kel 12

“Siamo in crescita del 25% rispetto al 2016, ma non so se questo andamento potrà mantenersi”. E’ cauto Gianluca Rubino, direttore generale Kel 12, nonostante l’operatore continui a consolidarsi sul mercato. “I viaggi con l’esperto continuano ad essere i più apprezzati”, spiega il manager. Dalle tribù del Chad o del Camerun accompagnati dall’antropologo ai corsi di fotografia di viaggio, dall’accoglienza lettone alla Tokio della tecnologia, “ogni viaggio viene vissuto da sempre, per noi, con lo spirito di un esploratore: e questo oggi è divenuto un trend in crescita” continua Rubino. Tra le mete di maggiore successo Cina e Giappone, “e si conferma anche quest’anno l’importanza della Namibia”.

Esclusivo anche il trattamento riservato alle agenzie. “Abbiamo poche agenzie fidelizzate, non più di 120, con cui interagiamo in maniera importante”. A loro sono riservati i roadshow. L’ultimo con Silversea è partito da Venezia il 29 maggio e si concluderà a Montecarlo il 7 giugno. Apprezzate anche le serate dedicate alle destinazioni, come la prossima sulla Cina dell’8 giugno a Milano, con gli esperti Angelica Pastorella e Paolo Ghirelli intitolata “L'impero Celeste e la Grande Muraglia”.

Seguito e curato il blog, ma gli investimenti 2017 saranno sul sito. “E’ molto ricco, ma sarà completamente rivoluzionato diventando uno strumento completamente responsive, strutturato per tutti i tipi di device, e molto più interattivo”, conclude Rubino. l.s.

Tags:

Potrebbe interessarti