Le Ferrovie acquisiscono la prima metropolitana, a Milano

Ferrovie dello Stato Italiane ha acquisito da Astaldi il 36,7% di M5 SpA, società concessionaria della metropolitana Lilla (linea 5) di Milano, per un controvalore di 64,5 milioni di euro. “E’ il primo passo per creare un sistema di infrastrutture e servizi integrati che facilitino la mobilità collettiva anche nelle grandi città”, sottolinea Renato Mazzoncini, a.d. e direttore generale di Fs Italiane. “In linea con le strategie definite dal piano industriale, il gruppo vuole favorire lo sviluppo della mobilità integrata anche con la progettazione, costruzione e gestione di nuove linee metropolitane. A Milano, come in tutte le altre grandi città”.

Lo sviluppo di ampi e capillari sistemi di mobilità integrata – treno, metropolitana, trasporto pubblico su gomma, mondo sharing (car/scooter/bike) – che faciliti gli spostamenti dal punto di partenza alla destinazione finale utilizzando solo ed esclusivamente il trasporto collettivo è il valore che oggi, a livello mondiale, determina la competitività delle grandi metropoli e, conseguentemente, del Paese.

Il closing dell’operazione è avvenuto al termine dell’iter procedurale con relativo via libera da parte dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Astaldi resterà azionista con una quota del 2% di M5, assicurando il supporto allo sviluppo delle attività di propria competenza. Invariata la quota detenuta dagli altri soci: Ansaldo Sts 24,6%, Atm 20%, Alstom 9,4% e Hitachi Rail Italy 7,6%.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti