L’estate mediterranea di Club Med

Un’estate a tutto Mediterraneo, con Grecia, Portogallo e Italia in evidenza e Turchia in difficoltà. E’ la stagione di Club Med, che nelle parole di Giorgio Trivellon, sales manager del tour operator, “ad oggi ha già raggiunto il 70% delle prenotazioni sulla stagione: il mare è molto richiesto, così come le mete in cui Club Med è presente con i suoi resort, come ad esempio la Grecia con Gregolimano e il Portogallo con Da Balaia. Ma anche i resort di montagna aperti d’estate, come Pragelato, fanno registrare una discreta domanda. Continuano invece le difficoltà sulla Turchia, con l’unica eccezione del resort di Kemer, perché riservato al solo target adulti e quindi meno sensibile alle problematiche attuali”.

Tra le novità della stagione di una gamma che “si compone di 67 resort in tutto il mondo, per un totale di 32.000 posti letto”, Trivellon spiega che “nei resort dedicati alle famiglie, come Kamarina e Napitia in Italia, i cambiamenti riguardano soprattutto i bambini, con spazi privilegiati pensati appositamente per loro. Se invece ci spostiamo all’estero, c’è il restyling del resort di Opio en Provence, con maggiore comfort abitativo e la partnership con il Cirque du Soleil, e il rinnovamento totale nel look del resort Da Balaia in Portogallo”.

Quanto ai piani di sviluppo, “il Mediterraneo rappresenta il 60% delle nostre vendite – spiega Trivellon – ed è per questo che è coinvolto a pieno titolo nel nostro piano di sviluppo, che prevede dalle 3 alle 5 nuove aperture a partire dal 2018”. g.m.

Tags:

Potrebbe interessarti