Albastar cambia la flotta: arriva il primo B737-800

Il 31 luglio sono già sette anni di voli per Albastar, che stamattina a Malpensa ha battezzato il primo dei B737-800, modello verso il quale la compagnia spagnola sta orientandosi. È previsto infatti, nell’arco di 18 mesi, la sostituzione delle versioni 400 con gli 800 “per soddisfare sempre nuove esigenze di mercato”, commenta il direttore commerciale Giancarlo Celani. L’aeromobile è stato chiamato Eden in onore del primo partner commerciale, il gruppo Eden Viaggi. “Il volo leisure ha ancora successo nella misura in cui noi tour operator riusciamo a ben comunicare che il nostro prodotto non è un prezzo, ma un servizio completo e di cui ci assumiamo la responsabilità nei confronti dei clienti”, commenta il presidente della società pesarese, Nardo Filippetti. L’associazione dei tour operator (Astoi, presieduta dallo stesso Filippetti, ndr) ha, a questo proposito, un piano di comunicazione che partirà a breve. "L'obiettivo è mandare clienti in agenzia – conclude -; siamo stati troppi anni senza comunicare i valori dei t.o.".

A Malpensa, Albastar ha movimentato nell’ultimo anno 90mila dei 450mila passeggeri totali. “Una buona crescita che continuerà e s’innesta suI risultati del nostro aeroporto: su base annuale l’incremento medio di pax e merci è del 14%”, spiega il responsabile aviation marketing e diritti di traffico di Sea, Aldo Schmid. Da inizio estate, lo scalo varesino ha aumentato la capacità offerta del 12% e contestualmente il load factor del 4%. “Non sempre un risultato così scontato”, chiosa il manager.

Tra i clienti del vettore anche Settemari e I Viaggi del Turchese nel portafoglio italiano, per quanto riguarda i pellegrinaggi è della settimana scorsa l’acquisizione di Opera Romana Pellegrinaggi per il 2017 e il 2018. Tra le destinazioni nuove ci sono Capo Verde da Bergamo e Rovanjemi, da dicembre. Guardando all’Europa, dove ormai le compagnie aeree charter devono rivolgersi sempre più spesso per volare tutto l’anno, Albastar serve Tui U.K., Costa Crociere Spagna, Pullmantur.

La destagionalizzazione resta una grande sfida – conclude Filippetti-, ma ha a che fare con la cultura italiana, la quale parte dalla scuola. Finché avremo i tre mesi di buco dell’estate le famiglie saranno costrette ad andare in vacanza tutte nello stesso periodo”. E le aziende di turismo a studiare strategie per far quadrare margini e qualità. p.ba.

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti