La nuova mossa di Ryanair: voli in coincidenza anche da Bergamo

Ryanair muove un passo ulteriore verso l’introduzione dei voli in coincidenza. Ora tocca all’aeroporto di Bergamo. A seguito del lancio dei voli in coincidenza da Roma Fiumicino, a partire dal 3 luglio i clienti Ryanair potranno navigare sul sito Ryanair.com e prenotare i voli in coincidenza su un numero iniziale di 25 rotte (in previsione esteso a 300 nuove rotte) via Milano Bergamo, viaggiare su voli in coicidenza da/per Alicante, Atene, Barcellona, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Corfù, Ibiza, Lanzarote, Lamezia, Madrid, Malaga, Malta, Napoli, Palermo, Pescara, Trapani, Valencia e Saragozza, ma anche accedere al proprio volo in coincidenza, transitando dall’area ‘airside’ senza dover passare ‘landside’. I passeggeri potranno imbarcare il proprio bagaglio e ritirarlo una volta arrivati alla destinazione finale (il bagalio imbarcato verrà automaticamente trasferito sul volo in coincidenza), oltre ad avvalersi di un unico codice prenotazione per entrambi i voli.

I voli in coincidenza sono la più recente iniziativa del programma “Always Getting Better” di Ryanair, giunto al suo quarto anno. Il programma prevede l’introduzione entro l’anno di ulteriori voli in coincidenza sull’intero network Ryanair.

La compagnia conferma che sta "continuando a dialogare con Aer Lingus e Norwegian – e altri potenziali partner – al fine di lanciare entro l’anno possibili voli in coincidenza con queste compagnie. In parallelo continueremo a introdurre altre novitá per migliorare ulteriormente l’esperienza del cliente". 

Investimenti in flotta

Intanto, Ryanair ha annunciato anche l’acquisto di ulteriori dieci Boeing 737 Max 200 “Gamechanger”, cinque dei quali saranno disponibili dalla prima metà del 2019, mentre gli altri cinque nei primi sei mesi del 2020. Quest’ordine, del valore di 1,1 miliardi di dollari secondo il listino corrente, consentirà a Ryanair, insieme all’ordine già effettuato di 100 Max 200 (con opzione per altri 100), di aumentare il suo traffico passeggeri annuale fino a 200 milioni entro il 2024.
La flotta Ryanair è interamente composta da Boeing ed è la più giovane in Europa, con un’età media di sei anni e mezzo. Nel marzo 2017 Ryanair ha ricevuto il suo 450esimo Boeing. I nuovi velivoli Max “Gamechanger” permetteranno di ridurre il consumo di carburante del 16% e i livelli di emissione acustica del 40%, offrendo allo stesso tempo il 4% in più di posti su ogni volo (197 contro gli attuali 189), dando così la possibilità a Ryanair di ridurre ulteriormente le proprie tariffe.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti