Il trade alle prese con la sfida dell’affidabilità

Entro la fine dell’anno in corso saranno individuati i nuovi Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale (Isaf), che saranno approvati con apposito decreto ministeriale, attraverso i quali vengono collegati livelli di premialità per le imprese più affidabili, anche in termini di esclusione o riduzione dei termini per gli accertamenti.
I nuovi Indici andranno a sostituire lo studio di settore WG78U, attraverso il quale, oggi, è possibile valutare la capacità delle imprese del settore di produrre ricavi, mediante un accertamento presuntivo.

Con la nuova metodologia si passerà dall'accertamento presuntivo all'affidabilità del contribuente, dando così vita ad un rapporto completamente nuovo tra fisco ed Imprese, basato su una maggiore trasparenza, su nuove forme di comunicazione e su una semplificazione degli adempimenti.
I nuovi indici dovrebbero approssimare con maggiore attendibilità l'andamento del ciclo economico così da riconoscere eventuali situazioni di crisi delle aziende, superando la necessità di predisporre ex-post specifici al supplemento ordinario n. 24 alla G.U. n. 112 del 16 maggio 2017.
In base al punteggio ottenuto negli indici, le Imprese potranno godere di specifici benefici in termini di:
• semplificazione degli adem- pimenti;
• esclusione dai controlli;
• riduzione dei termini di decadenza per l'attività di accertamento.
In definitiva, il superamento degli Studi di settore e l'introduzione degli Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale si prospetta come un'opportunità per migliorare il rapporto con l’Amministrazione finanziaria.
La predisposizione degli indici avverrà in sinergia sia con le Organizzazioni di Categoria sia con Sose e Sogei (per quanto concerne gli aspetti tecnici ed informatici).
Fto, aderente a Confturismo-Confcommercio, si è subito resa disponibile nel lavoro di analisi per la condivisione delle metodologie di realizzazione degli indici. E’ stata pertanto fissata la riunione con l’Agenzia delle Entrate per la definizione dei nuovi Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale 2017. E' stata assegnata la sigla AG78U per l'attività delle agenzie e dei tour operator.
In tale occasione Fto potrà quindi partecipare alla fase di sperimentazione e test dei nuovi indici, così che i risultati personalizzati per singola Impresa si dimostrino più aderenti alla effettiva situazione economica del Settore dell’organizzazione e della distribuzione turistica.

Le dieci principali
novità dei nuovi
Indici Sintetici
di Affidabilità

1. l’Indice Sintetico di Affidabilità Fiscale rappresenta il posizionamento di ogni Impresa sulla base di una serie di indicatori elementari di affidabilità (su una scala da 1 a 10) e di anomalia (su una scala da 1 a 5).
Gli indicatori elementari di affidabilità il cui valore viene appunto calcolato su una scala da 1 a 10 sono i seguenti:
a. ricavi per addetto;
b. valore aggiunto per addetto;
c. reddito per addetto;
d. controllo numero giornate retribuite.
L’elenco non è ancora completo in quanto potranno essere aggiunti ulteriori parametri specifici del Settore.
Il valore dell'indice sintetico assegnato all’Impresa è compreso tra una affidabilità ridotta, che corrisponde al valore 1, ed una affidabilità ele- vata che corrisponde al valore 10.
Si tratta di una media semplice di indicatori elementari che valutano l'attendibilità di relazioni e rapporti tra grandezze di natura contabile e strutturale che sono tipici per il Settore e/o per il modello organizzativo di riferimento (cluster);
2. gli indicatori di normalità economica, utilizzati finora per la stima dei ricavi, diventeranno indicatori elementari per il calcolo del livello di affidabilità;
3. la nuova metodologia stima più  "basi imponibili":  oltre ai ricavi saranno oggetto di stima anche il valore aggiunto ed il reddito. Estremamente significativo per le imprese di viaggi è proprio il valore aggiunto dato dalla differenza tra i ricavi ed i costi per la produzione dei servizi, più che il valore della produzione lordo;  
4. la stima del modello di regressione si baserà su dati panel rappresentativi di 8 anni invece che di 1, attraverso i quali è possibile avere più informazioni e quindi stime più efficienti e più precise;
5. i 15 modelli organizzativi (cluster), finora utilizzati dallo studio WG78U, verranno probabilmente ridotti di numero in modo da consentire una maggiore stabilità nel tempo e l'assegnazione più robusta dell’Impresa al singolo cluster;
6. a differenza di quanto avviene oggi nello studio WG 78U nel quale esistono 15 diverse funzioni di regressione che stimano il ricavo conseguito dall’Impresa di Viaggi in base alla probabilità di appartenenza ai vari cluster, i nuovi valori di ricavo / valore aggiunto / reddito saranno calcolati tramite una unica regressione in cui la probabilità di appartenenza ai cluster è una delle variabili esplicative;
7. la nuova metodologia utilizzerà una funzione statistica di tipo Cobb-Douglas in for-ma logaritmica per la stima del ricavo e del valore aggiunto per addetto che permetterà di avere una maggiore interpretabilità econo- mica dei coefficienti stimati e una migliore aderenza dei risultati alla realtà economica;
8. come già detto, con il nuo-vo modello di stima si potrà cogliere l'andamento ciclico dell’economia aziendale e quindi non sarà più necessario predisporre successivamente specifici correttivi congiunturali (cosiddetti "correttivi anti crisi"). Tali correttivi saranno inglobati nelle nuove funzioni di regressione utilizzando dati panel su un arco temporale di 8 anni. Il settore dei viaggi, notoriamente soggetto a cambiamenti netti che si manifestano a volte in modo repentino nell'anno di applicazione dei parametri della regressione, potrà eventualmente utilizzare i cosiddetti "correttivi per break strutturali", i quali saranno inseriti ex post (ad esempio: un significativo decremento dei livelli delle provvigioni corrisposti dai prestatori dei servizi principali ovvero l’introduzione di nuovi oneri per la distribuzione dei servizi, ecc.);
9. così come lo studio di settore anche con gli Isaf saranno personalizzati per singola impresa, sulla base degli effetti individuali calcolati con il nuovo modello di stima;
10. ultima novità ma non per importanza sarà la semplificazione del modello dati, con una significativa riduzione delle informazioni oggi presenti nel modello WG78U. 

La sintesi

L’Agenzia delle Entrate sta elaborando i nuovi Indici Sintetici di Affidabilità fiscale 2017 che sono destinati a sostituire gli attuali Studi di settore, compreso lo studio WG78U per l'attività delle agenzie di viaggi e dei tour operator, che si inseriranno nel solco della più ampia strategia di gestione della “compliance fiscale”. La sigla assegnata al comparto dell’organizzazione e della distribuzione turistica è AG78U per l’identificazione degli Isaf 2017. 

 

 

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti