Il Mice cerca “business meeting e aggregazione”

Soddisfazione espressa da Carlotta Ferrari, presidente di Convention Bureau Italia, per il recente ingresso di Valtur. In questo modo salgono a 107 i soci del Cbi e ad oltre 130/140 alberghi. "Nel 2017 sarà il terzo compleanno. Il primo anno siamo stati una startup, abbiamo fatto membership, di fatto siamo operativi da due anni – fa presente Ferrari -. L'attività è in grande aumento e questo perché il turismo congressuale si promuove essendo sempre presenti sul mercato. Nel secondo semestre abbiamo intenzione di invitare i buyer in Italia, da poco abbiamo lanciato una campagna promozionale dedicata al Mice". L'arrivo di Valtur è un'innovazione totale nel settore e per come sono concepiti i resort offre delle chance di personalizzazione interessanti per le aziende. "Valtur è in grado di ospitare diverse tipologie di eventi, i resort hanno sale meeting strutturate adatte ad incentive, eventi corporate, strutture sul mare che si sposano con le nuove tendenze del bleisure. Acquisiamo delle strutture importanti per competere con altre destinazioni europee e aggiungiamo parti dell'Italia che erano rimaste escluse dai nostri circuiti perché i legami con i territori non sono sufficientemente strutturati", ha fatto presente il presidente del Cbi.

I mercati esteri
A quali mercati si rivolgerà Valtur? Sarà compito del Cbi veicolare da dove arriva la domanda. "É iniziata una pianificazione. Valtur è socio, pertanto apriremo su tutti i mercati. Siamo forti in Europa, con attività da diversi anni, coprendo un target che è associativo, di adv incentive e corporate". Ora tra i mercati ci sono anche Stati Uniti e India, "che si sta aprendo a un mercato interessante come quello del Mice e del destination wedding. E anche qui Valtur ha delle chance".

"Il resort è un micro cosmo organizzato che può offrire sport e animazione e può essere una soluzione più adatta e completa. Ciò che vogliamo fare è prendere il know how che abbiamo e trasferirlo nella parte Mice". Non ha dubbi in merito Elena David, a.d. di Valtur, ma a patto che nei resort vi siano persone che "abbiano studiato, abbiano la logica dello standard, sappiano di problem solving, conoscano le lingue. In due nostre strutture importanti per il Mice (in Sicilia e in Croazia) ci sono due direttori del mondo del resort hotellerie che hanno esperienza in campo corporate". A David "piace questa idea, ci crediamo molto. Partiamo adesso, ci presenteremo a tutte le aziende – ha dichiarato -. Poi faremo un famtrip per far vedere sul campo ciò che sappiamo fare".   

Il cambio di passo
Soddisfazione espressa anche da Giorgio Palmucci, in merito all'ingresso di Valtur in Cbi. "È la prima che si associa con un prodotto che non é dedicato completamente alla convegnistica. Il fatto che il leisure sia entrato è importante e porterà altre realtà ad entrare", ha fatto presente il presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi.

Una new entry accolta con grande favore anche da Massimo Morga, amministratore delegato Staff Italia Incentive e Motivation. "Il villaggio può dare il 70/80% del fabbisogno, in termini di animazione, gestione del tempo libero, il fatto che Valtur sia ritornato ed abbia deciso di fare il suo ingresso in questo mondo permette di poter offrire alle aziende prodotti che hanno appeal diversi. Credo che nel Mice ci potrà essere una svolta epocale – ha affermato -, non essendoci tanti player e potendo offrire una cura del food & beverage, un'attenzione agli spazi congressuali, alla gestione del tempo libero più l'atmosfera che fa parte delle strutture Valtur". Una risposta ad una domanda di eventi e convention che ricercano "location in grado di coniugare business meeting e aggregazione”. s.v.

 

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti