Il futuro di Hotelplan e Turisanda in Eden Travel Group

“Hotelplan ha bisogno di attenzione particolare perché possa essere valorizzata al meglio nel gruppo e per questo motivo ho deciso di seguirla da vicino, personalmente, come imprenditore, per viverne la quotidianità ed essere presente”, a margine della presentazione del nuovo aeromobile di Albastar, Nardo Filippetti, presidente di Eden Travel Group, parla dell’acquisizione che lo ha portato a dare una dimensione più importante all’azienda Eden Viaggi.

“Voglio essere al fianco delle persone e supportarle affinché prendano decisioni in serenità. Lo staff che ho trovato a Milano è di grande spessore, vero patrimonio dell’azienda, oltre al brand. E’ impensabile che avessi intenzione di portare Hotelplan a Pesaro. L’investimento è stato fatto anche per ampliare la nostra offerta e proporre marchi con posizionamenti diversi da quelli già presenti in portafoglio”, continua.

Sul trasporto aereo

Nella sua carriera gli sono stati offerti diversi investimenti, sul trasporto aereo ha rinunciato. Blue Panorama sarebbe stata l’occasione dell’integrazione verticale, alla stregua della rivale Alpitour (con Neos), un più “semplice investimento” in Albastar avrebbe rappresentato diversificazione degli affari. “Ho studiato tutto, ho analizzato come si risparmia il carburante, per dirne una, ma la decisione è stata dettata dal tempo della vita: quello che resta lo dedico agli affetti”, spiega.

Il progetto è di “fare di Hotelplan il top brand del gruppo, votato a intercettare le richieste del segmento lusso – conclude-. Eden Made consoliderà il suo posizionamento per rispondere alle esigenze di un target di viaggiatori medio-alto. Turisanda, rappresenta invece l’alta gamma della villaggistica e porta con sé una forte identità sul consumatore finale”. p.ba.

Tags: , , , , ,

Potrebbe interessarti