Fiumicino: traffico cinese a +22%

"Abbiamo investito molto nei collegamenti con la Cina e oggi siamo arrivati a 10 destinazioni raggiungibili con 7 compagnie, al pari di grandi scali europei come Parigi e Francoforte". Fausto Palombelli, direttore marketing e aviation di Aeroporti di Roma fa il punto sui risultati raggiunti nel traffico aereo verso la Cina in occasione  della presentazione della destinazione di Xi'an a Roma.

Aperto il collegamento con Xi’An dalla fine del 2015, quest’anno la rotta ha visto crescere il traffico del +9% rispetto ai primi sei mesi del 2016, anno in cui sono stati movimentati 50.000 passeggeri.

“Per AdR il mercato cinese è in costante crescita – ha affermato Palombelli – nel 2016 i passeggeri sono stati 680.000, in crescita del +28% sul 2015, e nei primi sei mesi di quest’anno siamo a 360.000 pax con un +22% sull’anno precedente”. Il manager ha poi ricordato che il Leonardo da Vinci ha ottenuto la certificazione Welcome Chinese fin dal 2014, raggiungendo lo scorso anno il livello Gold grazie ad alcuni standard come il sistema di pagamento Unionpay e l’adozione di Alipay (del gruppo Alibaba). “Oltre a ciò, ogni anno investiamo molto in formazione per insegnare non solo la lingua, ma anche la gestualità appropriata con l’interlocutore cinese”.

Infine, AdR ha appena lanciato una app in quattro lingue – tra le quali il cinese – per la navigazione virtuale nei terminal: “E’ la prima volta che un sistema di navigazione indoor di questo tipo viene attivato in uno scalo italiano”, ha concluso Palombelli. l.s.

Tags: ,

Potrebbe interessarti