Parextour incentiva le adv

Parextour, tour operator italo-iraniano lanciato nella primavera 2017, si sta posizionando sul mercato con quelle che sono le sue tipicità, ossia destinazioni non di massa (Iran, Uzbekistan, Azerbaijan, Armenia, Georgia, Turchia mare, Kazakistan e Turkmenistan); viaggi in esclusiva o con partenze garantite sulla base di pochi partecipanti; omaggio di sim card in Iran e assenza di quote d’iscrizione su tutte le destinazioni, guide parlanti italiano e pricing competitivo.

La campagna d’incentivazione ideata dal direttore operativo Danilo Chiarappa, accolta positivamente dalle agenzie, ha previsto una super commissione del 15% su qualsiasi prenotazione effettuata entro il 31 luglio, oltre ad un bonus di 50 euro per ogni passeggero prenotato, che l’agenzia può utilizzare a propria discrezione su qualsiasi pratica, purché la partenza avvenga entro il 31 dicembre 2017.

La product manager Adelina Gentile ha confezionato due nuove proposte sulla destinazione di punta, l’Iran, per i mesi autunnali e invernali in virtù dell’aspetto climatico, tour basati sui temi di Ziggurat e Deserti. “Ziggurat e Moschee” si spinge fino alla regione del Khuzestan e per motivi climatici si effettua da settembre a marzo. “Deserti Persiani” si effettua da novembre a marzo e tocca entrambi i deserti dell'Iran, quello a Sud, Dash e Lut, dove non è presente alcuna forma di vita, e quello a Nord, Dash e Kavir, punteggiato da villaggi tipici e sporadiche oasi.

Sempre sull’Iran, principale destinazione di Parextour, sono aperte le prenotazioni per i Tour di Capodanno: 4 viaggi con voli da Milano, Venezia e Roma. Le agenzie potranno proporre questa destinazione forti di allotment con conferma immediata.

“Asia Centrale e Caucaso sono destinazioni con moltissimi contenuti per gli amanti del turismo culturale. La nostra programmazione prevede, in varie occasioni, anche l’interazione con le comunità locali, tramite esperienze di sostenibilità sociale e ambientale – commenta la manager -. Abbiamo rilevato anche un discreto interesse verso la Turchia mare, dove avevamo selezionato caicchi con partenze garantite; non è escluso che in Turchia aggiungeremo qualche proposta non solo mare”.

Chiarappa aggiunge: “Ai due eventi che abbiamo organizzato a Milano sull’Iran hanno partecipato molte persone, privati e agenti di viaggi. L’Iran è una destinazione particolarmente attraente per il pubblico e noi siamo a disposizione di tutti gli agenti per chiarire dubbi di qualsiasi natura. Non avevamo programmato un’estate da grandi numeri, puntiamo sulla stagione autunnale per farci conoscere. Ci auguriamo di poter approfondire con le agenzie di tutta Italia le condizioni commerciali più idonee per sviluppare proficue collaborazioni”.

Tags:

Potrebbe interessarti