Skyscanner: Italia e Mediterraneo protagonisti dell’estate
Podio Mediterraneo e italiano per l'estate 2017 degli italiani. A dirlo è il motore di ricerca viaggi Skyscanner.it che ha indagato dove stanno andando quest’anno gli italiani per le vacanze estive, analizzando le ricerche di voli a/r effettuate fra il 1 gennaio e il 20 luglio 2017, per partenze fra giugno e settembre 2017. Al primo posto c'è l’Italia (+14% sul totale delle ricerche rispetto allo scorso anno), seguita da Spagna (-1%) e Grecia (+6%). Al quarto posto, gli Stati Uniti (-6%) si confermano la prima destinazione di lungo raggio, mentre seguono in leggero calo Regno Unito (-8%) e Thailandia (-16%).
 
Sempre stando all'indagine di Skyscanner.it, tra le città New York si mantiene la destinazione preferita, ma mostra quest’anno un volume di ricerche in calo rispetto alle altre destinazioni (-12%). La sorpresa principale è rappresentata da Catania, prima delle italiane, che guadagna due posizioni rispetto allo scorso anno e registra una crescita di interesse del 14% rispetto alle altre mete. Londra (-12%) scende di una posizione, ma si mantiene sul podio, seguita da Ibiza (+5%), salita di due posizioni rispetto al 2016, Bangkok (-18%), Barcellona (-8%) e Palermo (+19%), anche quest’ultima in forte crescita rispetto allo scorso anno. Il motore di ricerca ha anche indagato sulle mete preferite per una e per due settimane di vacanze ed è risultato che le isole sono in generale le favorite per una vacanza di una settimana durante l’estate. Nove delle dieci destinazioni più prenotate per un soggiorno di sette giorni sono isole: Ibiza, Santorini, Palma, Mikonos, Sardegna (con Olbia e Cagliari), Lampedusa, Sicilia e Zante. L’unica eccezione sembra essere New York, al secondo posto delle preferenze. Invece per viaggi più lunghi si preferisce, come è intuibile il lungo raggio. In testa ci sono Bangkok, L’Avana e New York. A registrare il maggior incremento d’interesse rispetto allo scorso anno però sono Los Angeles (+21%) e San Francisco (+52%). Vanno bene anche Catania (al quarto posto) e Creta (al sesto).
 
Tags:

Potrebbe interessarti