Ai turisti russi piace la città di Viterbo

I turisti russi negli ultimi mesi hanno mostrato un grande interesse verso la città di Viterbo. Numeri alla mano le ricerche online relative alla città di Viterbo sono aumentate dell'85%. A mettere in luce questo trend Giulio Gargiullo, digital marketing manager da più di 15 anni impegnato nel business Italia-Russia e sulla base dei dati di Yandex, principale motore di ricerca russo.

"I dati mettono a confronto il mese di marzo 2016 dove la città veniva ricercata online 504 volte, con marzo 2017 dove la stessa è stata ricercata 933 volte – Gargiullo fa presente che – i numeri delle ricerche da parte dei russi o dei russofoni sono destinati ad aumentare di molto nei mesi successivi poiché i cittadini russi sono tornati negli ultimi mesi nel Belpaese grazie alla ripresa del valore del rublo e al conseguente ritorno del potere d'acquisto”.

Un altro motivo è da ricercare nel fatto che l'estate "è il periodo di maggior frequentazione dell'Italia da parte dei russi. Inoltre, negli ultimi mesi sono stati inaugurati diversi voli diretti fra diverse città italiane e la Federazione Russa. Negli ultimi mesi in effetti abbiamo registrato un notevole incremento di ricerche online da parte dei cittadini russi su Viterbo. Questo da un lato è giustificato dal fatto che, grazie alla ripresa del rublo, i russi hanno ripreso a viaggiare all'estero e quindi a tornare nel nostro Paese. Dall'altro lato negli ultimi anni si è osservata la necessità di questi turisti di entrare nei territori e andare oltre le grandi città, magari alla scoperta di luoghi più piccoli e con grandi tesori culturali, artistici, enogastronomici, esattamente come Viterbo e la Tuscia”.

Il maggior interesse verso Viterbo "ricalca il dato nazionale, che ha visto un incremento del 38% nella vendite tax-free da gennaio a giugno 2017 rispetto al primo semestre 2016, come da dati Global Blue”. Viterbo e la Tuscia, dal canto loro, hanno un notevole potenziale grazie alle Terme dei Papi, il Lago di Bolsena, la natura, la vicinanza strategica con Roma, con Orvieto e quindi l'Umbria. Cultura, vino, prodotti tipici sono tra gli elementi attrattivi.

“L'interesse da parte dei russi è un messaggio alla città di Viterbo, alle sue istituzioni, ma anche alle sue aziende o alle piccole attività. I russi sono grandi amanti dell'Italia e, come sanno tutti, amano spendere molto per abbigliamento, lusso, ma anche prodotti tipici e prodotti di ogni genere del made in Italy”, fa presente il manager. Tra gli aspetti messi in luce c'è anche da considerare che ad oggi "poche aziende italiane sono presenti nel mercato russo digitale e quindi avviare attività ha costi bassissimi con ritorni economici molto alti”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti