Bonus alle adv, Travelport contro American Airlines

Esprime “estremo scetticismo” sulla mossa di American Airlines, Gordon Wilson, ceo di Travelport. Se la compagnia aerea ha dato il via alla sua campagna che vuole bypassare i Gds, offrendo 2 dollari agli agenti di viaggio per ogni volo acquistato in connessione diretta con il vettore, il dirigente di Travelport si dice convinto che questa mossa non riuscirà nel suo intento, e che il nuovo sistema sia “ridondante” rispetto a ciò che aziende come la sua possono già offrire agli agenti.

Wilson si è detto convinto che “gran parte delle agenzie di viaggio statunitensi non sono in grado – da un punto di vista tecnologico – di stabilire connessioni dirette con l’Ncd di American Airlines”.

Oltretutto, “una connessione diretta con American Airlines richiederebbe alle agenzie di ‘ri-progettare’ tutti i passaggi interessati, come ad esempio il mid e il back office, la fatturazione, il controllo della qualità e la manutenzione”.

Ancora più importante, poi, il fatto che le Api (Application programming interface) “non si fermano mai e sono soggette a continui cambiamenti, rappresentando quindi un costo che nessuna a.d.v. può sopportare, specie per 2 dollari a transazione”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti