Il Friuli Venezia Giulia punta sul turismo outdoor

Apre venerdì la prima Borsa del Turismo Outdoor del Friuli Venezia Giulia. Organizzata da PromoTurismoFVG con la collaborazione del Comune di Udine, dal 15 al 19 settembre si terrà a Udine la prima Borsa Internazionale b2b dedicata al turismo outdoor del Friuli Venezia Giulia. All’evento sono iscritti 50 tour operator specializzati in questo particolare segmento del turismo, provenienti da Paesi che rappresentano tre continenti: Austria, Canada, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Lettonia, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Rep Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia e Ungheria. Insieme a loro giungeranno nel capoluogo friulano dieci giornalisti di testate di settore nazionali ed estere.

Nell’outdoor il Friuli Venezia Giulia ha un potenziale di crescita enorme. La trasformazione del turista in atto, che vede come elemento principale la ricerca di esperienze coinvolgenti e memorabili all’aria aperta, in Friuli Venezia Giulia trova molteplici motivi di soddisfazione.

La montagna estiva è sempre più richiesta, così come tutte le attività che mettono al centro il benessere mentale e fisico: relax, sport e contatto con la natura. La regione riesce ad abbinare la possibilità di praticare attività fisica outdoor con la conoscenza del territorio dal punto di vista culturale ed enogastronomico in pochi chilometri, una sinergia che tra l’altro è un tratto distintivo del nostro Paese, come sottolineato nel recente Piano Strategico del Turismo 2017-2022 redatto dal Mibact.

L’outdoor non è solo bici e sta riscuotendo molto successo anche l'Alpe Adria Trail, il percorso transnazionale di trekking fra Austria, Italia e Slovenia.
Gli ospiti della Borsa hanno scelto il proprio itinerario di scoperta del territorio tra quelli proposti da PromoTurismoFVG che toccano tutto il territorio regionale. Sono previsti diversi tour di trekking e in bicicletta, uno in particolare è dedicato esclusivamente alla mountain bike, un altro porterà tour operator e giornalisti alla scoperta della Carnia.

Dopo la scoperta del territorio, domenica 17 settembre, tutti gli ospiti si ritroveranno al Castello di Udine per la presentazione ufficiale della Borsa del turismo outdoor. A fare gli onori di casa sarà il sindaco di Udine Furio Honsell che darà il benvenuto aglio ospiti internazionali mentre il direttore
generale di PromoTurismoFVG, Marco Tullio Petrangelo, illustrerà il funzionamento dell’evento e gli obiettivi che l’Agenzia si propone.

La giornata di lunedì 18 sarà dedicata agli incontri tra domanda e offerta. I cinquanta tour operator presenti a Casa Cavazzini a Udine inizieranno le contrattazioni b2b con gli operatori nazionali del turismo outdoor, tra cui quelli aderenti ai club di prodotto PromoTurismoFVG, nella cornice del museo comunale. Le contrattazioni si svolgeranno in un contesto evocativo che è stato studiato con gli uffici del Comune di Udine con l’intento di promuovere, insieme all’offerta dell’outdoor regionale, le collezioni comunali e i musei cittadini.

Udine si propone come “Città dei Musei” grazie anche al circuito dei Civici Musei cittadini, che sta registrando continui record di visitatori (oltre 123mila nel 2016, con un aumento del 12% sull’anno precedente) verrà proposto all’attenzione dei partecipanti.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti