Thomas Cook si allea con Expedia

Un’alleanza inedita quella che lega un player del turismo tradizionale come Thomas Cook con il gigante del web Expedia, specializzato sul fronte alberghiero. Con questa partnership Expedia diventa fornitore privilegiato dell’operatore sul fronte alberghiero, mettendo a disposizione del gruppo britannico la sua piattaforma di prenotazione e di dynamic packaging per tutte le vendite realizzate in Europa, indipendentemente dal canale di distribuzione (siti web, call center, agenzie fisiche).

Thomas Cook amplia così la sua offerta con oltre 60mila hotel in più. I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti ma l’intesa durerà diversi anni.

La società ha sottolineato che la collaborazione gli consentirà di ridurre significativamente il costo e la complessità della vendita dei city break e del soggiorno alberghiero secco, permettendogli di concentrarsi sul suo core business e di spingere la vendita di pacchetti e hotel club sui siti di Expedia in tutto il mondo.

Da parte della Ota americana è il secondo accordo con un grande player del turismo, con Barcelò, infatti, ha avviato un'alleanza basata sugli stessi principi.

Tags:

Potrebbe interessarti