Il Senegal si rinnova e si promuove in Italia

Il Senegal punta a rafforzare la sua presenza sul mercato italiano. Un obiettivo portato avanti dal nuovo direttore generale, Mouhamadou Bamba Mbow, che ha recentemente presentato le novità che stanno interessando il Paese.
Bamba Mbow, ne rappresenta già una, con la dinamicità dei suoi 36 anni, la sua visione avvenieristica della “Destinazione Senegal – Pays de la Teranga”, alla guida della più importante istituzione di promozione turistica del Paese, per una nuova visione del Senegal e dell'Africa. L’istituzione di un nuovo ministero del Turismo, a capo del quale, insediato da circa tre settimane, c’è Mame Mbaye Niang, anch’egli al di sotto dei 40 anni, illustra ulteriormente  la posizione di leadership del Senegal in tutta l’Africa Occidentale.

Il nuovo aeroporto, con una capacità di oltre 3.000.000 di passeggeri, sarà definitivamente operativo a partire dal 7 dicembre e servirà da hub principale per tutta l’Africa Occidentale.
L'idea è quella di presentare una destinazione in tutta la sua completezza, forte della natura secolare e della cultura ancestrale, dei 700 Km di spiagge e delle foreste tropicali, dei parchi nazionali e della fauna presente sul territorio, dei siti Unesco e patrimonio mondiale, ma anche una nazione moderna, all’avanguardia, dotata di strutture di primo livello ed una preparazione altissima degli operatori turistici.

Si è di fronte ad un Senegal moderno, leader del West Africa con le sue autostrade e rete stradale ed i suoi hub di collegamento aerei, navali e terrestri.
Dakar vanta, a parte il nuovo aeroporto che si inaugurerà tra meno di 60 giorni, due nuovi aeroporti regionali Cap Skirring e Saint Louis, collegamenti navali con mezzi nuovi tra Dakar, Karabane e Cap Skirring, ed una nuova linea di moderni autobus, climatizzati, che servono le città sia nei tratti urbani sia extraurbani.
Un particolare interesse, viene rivolto al mercato Italiano, terzo per ordine di importanza, considerando anche il continente Africa, ma secondo, considerando i flussi europei, con i suoi 55.000 arrivi turistici subito dopo la Francia.

Al fine di incrementare ulteriormente gli arrivi, è stato predisposto un piano di promozione, che vedrà coinvolti giornalisti, operatori, mediante l’organizazzione di due fam trip, uno in partenza il prossimo 20 ottobre in collaborazione con Meridiana, ed uno il 23 novembre in collaborazione con Brussels Airlines, dove sarà presentato il lato moderno del Senegal con le sue strutture extra lusso, le spa all’avanguardia e la night life della capitale nei suoi moderni e tecnologici locali notturni.

Un'importante partnership è stata stretta con Meridiana, che serve la destinazione con 4 voli diretti da Milano, e che si è resa disponibile a valutare l’incremento delle frequenze e concedere ai t.o. tariffe interessanti per la programmazione.
In cantiere ci sono una serie iniziative per il grande pubblico, previste nel periodo natalizio, nei centri commerciali del Piemonte, della Lombardia e dell’Abbruzzo, per far conoscere musica e gastronomia senegalese.

 

Tags:

Potrebbe interessarti