Vietnam Airlines entra nel bsp Italia a metà novembre

‘Siamo agli sgoccioli, stiamo ultimando le procedure per entrare nel bsp Italia. Prevediamo di essere operativi entro metà novembre”, annuncia a questa agenzia di stampa Massimo Gaggianesi, managing director di Mst, gsa di Vietnam airlines.

“I segmenti di interesse nel Belpaese sono focalizzati sul business travel e il leisure – sottolinea Vu Thanh Dat, sales & marketing che opera dalla sede di Hanoi –. Vogliamo spingere sul mercato italiano in primis il Vietnam con i collegamenti su Hanoi e Ho Chi Min City. Anche l’Indocina è nel focus della compagnia con Birmania, Laos e Cambogia”.

‘Oltre al mercato dei t.o. e delle adv, l’aerolinea punta anche a sviluppare il segmento mice con un canale dedicato. Il Vietnam d'altronde è una destinazione in crescita, e un punto di forza che la concorrenza non ha è rappresentato dalla possibilità di  abbinare ai voli intercontinentali le tratte domestiche a prezzi competitivi”, prosegue Gaggianesi.

Il vettore si è dato due anni per studiare il nostro mercato e il suo potenziale. Alla domanda come vede l’introduzione del volo charter Neos su Phu Quoc da dicembre, Vu Thanh Dat risponde che “è un buon segno per la destinazione, che ricadrà sul nostro business”.

A novembre viene organizzato il primo fam trip dall’Italia, composto da operatori e agenzie di viaggio.

Intanto va avanti l’impegno per modernizzare la flotta, che già vede la presenza di Airbus A350 e Boeing 787. In particolare, entro il 2020 si passerà dagli 86 aeromobili attuali a 120. g.c.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti