Finlandia, l’omaggio di Roma

“Il 6 dicembre la Finlandia celebrerà i 100 anni di indipendenza dalla Russia e la città di Roma renderà omaggio al Paese illuminando il Colosseo con i colori della Finlandia, la notte del 5 dicembre”. Ce ne parla Marco Acher-Marinelli, press office, che ha sottolineato il crescente interesse degli italiani per la Finlandia, che nel periodo estivo ha ottenuto un aumento di arrivi tra il 4-5%.

“Non risponde a verità che la Finlandia sia un Paese caro – l'unico dei Paesi scandinavi ad aver adottato l'euro -. Certo se parliamo dei richiestissimi soggiorni natalizi a Rovaniemi sono d'accordo, ma basta spostarsi in luoghi meno noti, ma altrettanto belli, per immergersi lo stesso nell'atmosfera nordica. Inoltre, tutte le tipologie di safari sono possibili in Finlandia, soprattutto quelli legati alla neve. Il mercato italiano si pone al decimo posto nel mondo e al sesto in Europa. Le crociere – ha rimarcato Acher-Marinelli – sono molto importanti, soprattutto per la città di Helsinki, dove fanno scalo in estate le più importanti società di navigazione. Un'esperienza che piace molto, soprattutto ai mercati orientali, è quella di soggiornare negli igloo di vetro nella zona di Kakslauttenen”.

In Finlandia la città di Inari è stata riconosciuta dalla Comunità Europea capitale della cultura Sami, la minoranza etnica dei Paesi scandinavi. Per arrivare al Nord della Finlandia, si può volare con Finnair fino a Kelsinki, successivo scalo nella città di Ivalo e transfer in bus nelle zone di rilievo turistico. a.to.
 

Tags:

Potrebbe interessarti