Nasce Assarmatori

“Guardiamo con grande interesse ed estremo favore alla costituzione di un nuovo strumento di promozione collettiva degli interessi degli armatori, che ingloba in sé anche Fedarlinea e ne supera i limiti, contenendo al suo interno tutto il cluster marittimo”. A dichiararlo è Vincenzo Franza, presidente di Caronte & Tourist Isole Minori, società che gestisce anche il comparto traghetti della Siremar, in merito alla nascita della nuova associazione Assarmatori.

“Pur auspicando una ricomposizione della rappresentanza datoriale in ambito marittimo, riteniamo che quella di Assarmatori sia una modalità intercategoriale e confederale – sottolinea Franza – che, per quanto attiene il trasporto pubblico locale via mare, e in particolare quello destinatario di sovvenzioni pubbliche, si mostra assolutamente idonea alla costruzione di un sistema efficace e incisivo di tutela di diritti e prerogative”.

Proprio in ragione dell’adesione pressoché totale di tutto il segmento del Tpl, Caronte & Tourist Isole Minori intende definire a breve la propria partecipazione a tale iniziativa

AssArmatori è la nuova confederazione degli armatori operanti in Italia. L’atto costitutivo della confederazione, come si apprende da fonti di stampa, è stato firmato il 15 gennaio a Roma.

L'obiettivo non è quello di rappresentare solo le compagnie nazionali, ma di aprirsi anche alla partecipazione di gruppi internazionali con forti interessi in Italia. E’ stato varato il consiglio direttivo, di cui fanno parte, oltre al presidente, Stefano Messina, i consiglieri Raffaele Aiello (Snav), Stefano Beduschi (Italia Marittima), Matteo Cattani (Grandi Navi veloci), Franco Del Giudice (Delcomar), Luigi Merlo (Msc) e Achille Onorato (Moby Lines).

 

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti