Francia 2018 nel segno del “savoir faire”

Gli italiani hanno ripreso ad andare in Francia e nel 2017 la crescita è stata del 7%. “La Francia resta la prima destinazione estera per gli italiani che nel 2017 sono stati 6,7 milioni – ha rimarcato Frédéric Meyer, direttore Italia – Grecia e coordinatore regionale Europa del Sud di Atout France. Sarà il savoir faire e l'arte di vivere il leit motiv per riscoprire la Francia. Quest'anno nelle “18 buone ragioni” che vi proponiamo per scegliere la Francia troverete tutta la vitalità e la creatività francese". Grande attenzione sugli eventi: "Dalle mostre di Parigi, alla Ryder Cup di golf a fine settembre a Parigi, al Gran Prix de France di Formula 1 che torna dopo 10 anni sul circuito di Castellet a giugno, ai festival del cinema di Deauville e di Cannes, alla Biennale di Lione e tanto altro che sarà a disposizione del viaggiatore italiano”.

Quindi, il tema di fondo sarà il “savoir faire” in tutte le sue sfaccettature: dall'artigianato, all'arte, al design, alla moda, alla gastronomia. “Un savoir faire che ci ha reso famosi nel mondo – ha sottolineato Meyer -. Dai prodotti francesi, alle tradizioni facciamo delle nostre peculiarità un marchio di qualità del made in France. Ogni nostra regione, ogni città, ogni nostra regione ha qualcosa di speciale e di nuovo da proporre nel 2018” . Il manager ha sottolineato che il sito in italiano ha raggiunto la quota di 1,2 mln di visitatori. “Attraverso i social network , il nostro magazine e il nostro sito vi mostriamo il meglio del nostro Paese. Inoltre – ha concluso –  il sito France.fr verrà totalmente rinnovato nel 2018”.a.to.

 

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti