Singapore Airlines: nuovi servizi Melbourne-Wellington

Singapore Airlines ha annunciato l’introduzione di un nuovo servizio che collegherà Singapore e Melbourne alla capitale della Nuova Zelanda, Wellington. Il nuovo servizio farà parte di una ristrutturazione degli esistenti voli Singapore-Canberra-Wellington che vedrà separati i voli Canberra-Wellington e l’introduzione di un servizio giornaliero per Canberra rispetto agli attuali 4 voli a settimana.

Il nuovo servizio Singapore-Melbourne-Wellington sarà effettuato quattro volte a settimana con il codice SQ247 a partire dal 3 maggio 2018. Il volo di ritorno SQ248 sarà effettuato sulla rotta Wellington-Melbourne-Singapore.

I voli saranno effettuati con l’aeromobile Boeing 777-200s da 266 posti, configurato con 38 posti in Business Class e 228 posti in classe economica.

Sempre il 1° maggio 2018, Sia introdurrà un nuovo volo giornaliero per la capitale dell'Australia, Canberra, via Sydney. I voli denominati SQ288 opereranno sulla rotta Singapore-Sydney-Canberra, mentre il ritorno sarà effettuato come SQ288 sulla rotta Canberra-Singapore.

La compagnia aerea collegherà Canberra via Sydney utilizzando l’aeromobile Boeing 777-300ER da 264 posti configurato con quattro posti in First Class, 48 in Business Class, 28 in Premium Economy Class e 184 in Economy Class.

"Abbiamo registrato una crescita dei viaggi internazionali da e per Canberra e Wellington dal lancio dei nostri nuovi servizi nel 2016. Le nuove rotte ci consentiranno di servire meglio Canberra e Wellington incrementando le frequenze per la capitale australiana", ha dichiarato il senior vicepresident marketing planning di Singapore Airlines, Tan Kai Ping.

Oltre a Canberra, Melbourne, Sydney e Wellington, il network di Sia nell’area del Sudest Pacifico include voli per Adelaide, Auckland, Brisbane, Christchurch e Perth.

I nuovi voli sono soggetti ad approvazione delle autorità. I biglietti saranno resi disponibili progressivamente per la vendita attraverso i vari canali di distribuzione della compagnia.
 

Tags:

Potrebbe interessarti