B2book.net, startup b2b per le case vacanza

Si chiama B2book.net ed è stata selezionata da Phocuswright tra le 12 startup europee più innovative del 2017 nel settore del turismo: è una piattaforma b2b attiva nel segmento delle case vacanza che si è presentata nel convegno in Bit “Startup on stage".

“Qualsiasi proprietario privato o gestore di alloggi turistici può pubblicare la propria struttura e renderla prenotabile dagli operatori turistici professionali alle migliori commissioni e condizioni presenti sul mercato, spiega il ceo & founder Marco Scipinotti: "Il proprietario pubblica un appartamento con un prezzo lordo definendo in maniera autonoma la commissione che intende concedere al buyer (agente di viaggio, tour operator, ota) che ha la garanzia di poterlo prenotare per conto del proprio cliente finale al prezzo più basso presente sul mercato ed ottenendo una commissione molto vantaggiosa". B2Book trattiene una parte della commissione concessa al buyer (dal 3 al 5%) e paga al proprietario quanto da lui deciso.

"Abbiamo già aperto alla registrazione delle strutture da parte dei proprietari o gestori di alloggi, il lancio della piattaforma lato buyer è previsto per il prossimo marzo – spiega il manager -; partiremo con un’offerta di oltre 140mila strutture in tutta Europa ottenute grazie ad accordi di partnership già raggiunti con importanti realtà del settore come la spagnola Only Apartments.com. Grazie a B2Book.net sarà possibile estendere l’offerta di case vacanza anche su circuiti nuovi e molto interessanti, penso a tutte le ota che non hanno a disposizione questo prodotto ed alle stesse compagnie aeree, sempre più focalizzate sull’offerta ricettiva”. n.s.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti