EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

Solo pochi giorni fa è arrivata la stella Michelin a The White Room. Il riconoscimento all'esclusivo ristorante firmato dallo chef 3 stelle Michelin Jacob Jan Boerma all'interno dell'NH Collection Grand Hotel Krasnapolsky e guidato da Arturo Dalhuisen, è solo l'ultimo in ordine di tempo dei tanti "premi" che gli hotel del gruppo spagnolo stanno avendo per la proposta gastronomica.

Nh Hotels da tempo ha coinvolto nell'F&b chef famosi e conosciuti sia spagnoli che internazionali, facendo in pochi anni della gastronomia un asset della sua offerta. All'interno di ogni proprietà l'attenzione alla proposta food sta aumentando con iniziative originali, come quella dell'Nh Collection President di Milano, legata allo street food e che sarà presentata nei prossimi giorni o la speciale truffle experience firmata Savini Tartufi presso l’hotel fiorentino Nh Collection Firenze Porta Rossa. O infine quella originale all'interno dell'Nh Collection Paseo del Prado, Tea & Suite, che ha trasformato lo spazio della lounge al pianoterra in una sala da tè intima dove dalle 16 alle 23, è proposta una bella selezione di tè ricercati e si possono degustare i cioccolatini d’autore firmati dal mâitre chocolatier Ruben Da Silva.
 
13 stelle Michelin
E si contano ben 13 stelle Michelin nell'offerta gastronomica delle diverse strutture di Nh Hotel Group.  Alla nuova stella del ristorante The White Room e alle 3 stelle di Jacob Jan Boerma si aggiungono le 2 stelle di Paco Roncero, per La Terraza del Casino presso NH Collection Casino di Madrid; Oscar Velasco, due stelle per Santceloni, presso Hesperia Madrid; Chris Naylor, una stella per il Vermeer, presso NH Collection Barbizon Palace di Amsterdam; David Muñoz, tre stelle per DiverXO, presso l' NH Collection Eurobuilding di Madrid; e infine Miguel Barrera, premiato con una stella Michelin, executive chef di Relevant presso NH Mindoro di Castellon.