Air France cresce nel Belpaese

Mentre Lufthansa lavora al dossier in attesa del nuovo governo, Air France-Klm si allarga e punta ad una ulteriore espansione in Italia che per il 2018 sfiorerà il 10% rispetto al 2017. Secondo quanto riporta La Repubblica, in occasione della summer 2018, i franco-olandesi sono pronti a mettere in pista diverse novità che non faranno piacere ad Alitalia e ai concorrenti, compresa Air Italy appena lanciata: la principale riguarda una maggiore capacità di posti disponibili dall’Italia e l’avvio delle operazioni per Joon, il marchio a tariffe ridotte dedicato ai millennials che porterà passeggeri italiani da Roma e da Napoli verso Parigi.

Ma anche negli scali del Sud e delle isole ci sono new entry: da Catania, Bari e Cagliari verranno lanciati nuoti collegamenti in direzione Parigi. Complessivamente si tratta di un rilancio in grande stile pari all’8% in più rispetto al passato che, letto alla luce delle dichiarazioni del numero uno della compagnia transalpina Jean-Marc Janaillac, evidenzia la diffidenza dei francesi nei confronti di Alitalia.

Il rapporto tra le due società sui voli europei si è chiuso lo scorso anno e ora non resta che la joint venture transatlantica a tenere in volo l’interesse di Air France per il vettore italiano: “Vogliamo che Alitalia resti in SkyTeam – ha spiegato Janaillac – ma ciò non significa che siamo interessati ad un’acquisizione”. Insomma, di ingresso in una ipotetica newco con Cerberus, Delta e easyJet – almeno oggi – non se ne parla proprio, sottolinea il quotidiano. Semmai, Parigi corteggia Alitalia per interesse, visto che collabora alla alleanza verso il Nord America su rotte che non possono restare improvvisamente scoperte.

Air France, quindi, da un lato punta a consolidare il rapporto (unicamente) su questo fronte mentre per smorzare l’impatto di una possibile acquisizione di Alitalia da parte di Lufthansa, parte al contrattacco aumentando voli e capacità. La prima mossa è prevista il 27 marzo, con una nuova rotta da Catania a Parigi tre volte alla settimana, il martedì, il giovedì e il sabato che si somma ai voli Klm del sabato e della domenica su Amsterdam. A luglio e agosto decollano altri due collegamenti verso Parigi: da Bari si volerà cinque volte a settimana, dal 18 luglio al 2 settembre mentre un nuovo volo da Cagliari sarà disponibile tutti i giorni dal 16 luglio al 2 settembre e sarà operato da HOP! altro marchio del gruppo.

Klm ha messo mano in questi giorni al numero dei collegamenti tra Bologna ed Amsterdam, passando da 3 a 4 quotidiani. Inoltre, come nell’estate 2017, continuerà ad operare da Cagliari per tutta la stagione estiva 2018 con una frequenza settimanale in più, la domenica, da aprile ad ottobre. Complessivamente l’investimento sull’Italia del gruppo franco-olandese porterà ad una crescita della capacità dell’8%, con un incremento del 15% da Milano e del 27% da Genova.

La seconda novità riguarda Napoli e Roma Fiumicino, la “casa” di Alitalia, quasi a dimostrazione di una strategia che guarda oltre un ipotetico ingresso nella società commissariata, commenta La Repubblica.
Proprio da Roma, Joon decollerà da Fiumicino e da Napoli per Parigi dal 25 marzo. Joon offrirà un servizio che consente ai passeggeri di accedere, in volo, ai contenuti in streaming attraverso lo smartphone, il tablet o il computer portatile. Una volta a bordo, sarà possibile collegarsi direttamente al portale di accesso e scegliere tra un ampio catalogo di serie tv, cartoni animati, web tv, programmi per bambini. L’introduzione dei voli Joon consente al gruppo franco-olandese un’offerta di posti aggiuntivi verso Parigi del 6,7% da Roma e dell’8,6% da Napoli.
 

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti