La Fabbrica dei Sogni: bene Oriente, Usa in flessione

L’andamento dell’early booking per le prenotazioni estive è buono per La Fabbrica dei Sogni. Lo assicura Laura Baccanelli, direttore tecnico dell’operatore bergamasco. “L’Oriente, con Indocina, India e Giappone, registra una crescita costante – spiega -. Abbiamo però registrato un lieve calo verso la destinazione Usa, core business della nostra programmazione, dove si osserva un aumento dei viaggi ‘fai da te’, mentre l’Oriente, che è il nostro secondo mercato, continua a segnare una crescita costante”.

Indocina, India e Giappone sono le mete che fanno da traino, la Thailandia continua a mantenere uno standard positivo, mentre registrano una leggera flessione Malesia e Cina. In generale, l’operatore ha riscontrato ad oggi un buon andamento dell’early booking per le prenotazioni estive ed è in crescita anche il segmento di viaggi con un budget di spesa medio-alto, mentre minore è la richiesta per i viaggi di nozze.

“Malgrado la nostra programmazione sia prevalentemente costituita da viaggi tailor made, abbiamo notato una buona richiesta di viaggi di gruppo soprattutto con accompagnatore dall’Italia – continua Baccanelli – per questo motivo, garantiamo alle nostre agenzie fidelizzate che l’accompagnatore stesso sia una figura del nostro staff specializzato sulla destinazione”.

Particolarmente sorprendente la vendita del pacchetto Harry Potter che prevede, oltre al volo da Milano e 2 pernottamenti a Londra, l’ingresso ai Warner Bros Studio alla scoperta di alcuni dei set più importanti delle saga dei film del famoso mago ideato da J.K. Rowling.

Intanto, La Fabbrica dei Sogni si sta impegnando sui viaggi organizzati per Pasqua e in particolar modo propone due pacchetti in Oriente, con partenza a data fissa.

Tags:

Potrebbe interessarti