Hong Kong da meta business a leisure

Meta business per eccellenza Hong Kong vuole crescere sul mercato europeo anche come destinazione leisure. La città secondo il rapporto annuale Euromonitor International, presentato al Wtm di Londra nel novembre scorso, per il nono anno di fila, Hong Kong si conferma la città più visitata al mondo con 26 milioni di turisti nel 2016 che entro il 2025 potrebbero diventare 44. Al secondo posto Bangkok con 21,25 milioni. Londra è solo terza con 19,2 milioni nel 2016 e 19,8 nel 2017. Sui numeri pesa molto la presenza di turisti cinesi, primo mercato. La città ha appena festeggiato i 20 anni dal passaggio dalla Gran Bretagna all’amministrazione speciale cinese e naturalmente sono aumentate le connessioni con il resto del continente asiatico. Dal resto del mondo e soprattutto dall'Europa, prevalgono i visitatori per business. 

Dall’Italia significano anche alta redditività. "E' significativa la percentuale di revenue che in Italia deriva dal traffico corporate, in particolare sulle classi Business e Premium. Su questo l'Italia è un caso unico in Europa. Va bene anche sul leisure, infatti vogliamo far crescere il turismo su Hong Kong come destinazione in sè, non solo per il business" aveva detto a Guida Viaggi Chris van den Hooven, nuovo country manager di Cathay Pacific, vettore ufficiale della destinazione, nel primo incontro di presentazione. La compagnia per l’operativo estivo, ha aggiunto un volo giornaliero su Roma, alla frequenza daily già presente su Milano. “Siamo legati al mercato italiano da 31 anni dei 71 di storia della compagnia" ha detto ancora van den Hooven.

Lo speciale sulla città nel prossimo numero di Guida Viaggi

Tags: ,

Potrebbe interessarti