Bluvacanze-Pellegrino: “L’O2O è la molecola del futuro”

O2O, é la molecola del futuro, perchè segna il passaggio dall'online all'offline. É la formula vincente che testimonia l'evoluzione vissuta dal mercato. Domenico Pellegrino, ceo del Gruppo Bluvacanze, apre la sua revolAction, la convention di Bluvacanze e Vivere &Viaggiare, tracciando i cambiamenti avvenuti in questi anni dal b2b al b2c, il tutto é poi approdato alla strategia del b2b2c che non salta l'intermediazione, ma anche questo passaggio non é bastato. Ci si é chiesti cosa mancasse? La risposta é stata lo human to human (h2h).

Pellegrino si sofferma sul digital travel e si chiede quanto valga? Più del 50% del valore dell'e-commerce mondiale. In Italia vale 9,2 mln di euro previsti nel 2017 da Netcomm su 23,6 totali. Nel 2020 le previsioni parlano che si intermedieranno prodotti digitalmente per il 15%, mentre l'85% sarà gestito tramite la relazione con il cliente.

Perchè l'O2O è la formula vincente? Numeri alla mano l'81% dei consumatori fa una ricerca online prima di fare un acquisto. Per ogni dollaro che un cliente spende online negli Usa, ne spende 39 offline. 

Chi ha bisogno dello store fisico? Il 70% dei millennial, che trascorre in media 7,5 ore al giorno online, alla fine delle sue ricerche, preferisce l'esperienza d'acquisto in uno store fisico. 

Quindi b2b+b2c+b2b2c+h2h danno la nuova formula O2O, la nuova strada che anche i colossi dell'ecommerce stanno percorrendo. Pellegrino cita Amazon e i suoi investimenti in una catena americana di supermercati, Alibaba Group che ha rilevato il 36% di Sun Art Retail Group, quello che è il gigante cinese degli ipermercati. Anche Ebay e Zalando non hanno resistito e hanno avviato l'apertura di temporary store. Cosa vuol dire tutto questo? Semplice, che dall'online si passa all'offline, che il negozio fisico conferma la sua importanza, il che è una buona notizia per le stesse adv.

Prova ne è che il gruppo ha lanciato il nuovo concept, che prevede un piano di lavoro di restyling dove le parole chiave sono "forte impatto visivo e funzionalità". Come nasce il progetto di restyling e come è stato portato ve lo raccontiamo in un'altra news sul tema. s.v.

Tags: ,

Potrebbe interessarti