Danimarca: pernottamenti italiani a quota 347mila nel 2017

Un aumento del 9% nei pernottamenti italiani negli ultimi anni del 9%, del 22% nel 2016 e una chiusura in pari per il 2017. Sono questi i dati segnalati da Ghita Scharling Soresen, marketing director Italy & France di Visit Denmark, presente al Nordic Workshop di ieri. In totale nel 2017 i pernottamenti dei nostri connazionali sono stati 347mila, "senza considerare – avverte la manager – i b&b e Airbnb". L'80% si concentra a Copenhagen, ma si assiste anche a una crescita di Aarhus, capitale della cultura lo scorso anno, a un incremento importante sull'isola di Fionia, con il suo capoluogo principale Odense, città natale di Hans Christian Andersen. C'è comunque una maggiore tendenza rispetto al passato a viaggiare fuori stagione".

In termini di collegamenti aerei Blue Air ha confermato il volo da Torino su Copenhagen, oltre a Sas che decollerà da Genova tra aprile e maggio. Dovrebbe inoltre essere avviata una nuova rotta su una città diversa da Copenhagen, ma per il momento la manager mantiene il riserbo sia sul vettore sia sulla location. Soresen annuncia new entry alberghiere sulla capitale: "Nei prossimi tre anni è previsto un aumento della capacità ricettiva dalle tre alle cinque stelle di oltre il 30%". E quali le aspettative per il 2018? "Spero in una crescita fino al 5%" risponde la manager. n.s.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti